È l'epoca del reboot: gli anni '80 nei film e nelle serie tv
Pop culture

I reboot? Solo anni '80

Da Stranger Things a Indiana Jones, tutto ciò che è stato ripreso dai magnifici Ottanta
Reading time 3 minutes

80's fever ovunque, nella moda, certo, ma soprattutto nella televisione e nel cinema. Sono tantissime le serie tv e i film cult che si rifanno a veri e propri miti degli anni Ottanta: da Stranger Things che il nuovo Goonies all'interminabile saga di Indiana Jones, tutti i reboot che si rifanno ai miti di una trentina di anni fa.
 

Stranger Things - Goonies
 

Le similutidini tra la serie tv caso degli ultimi anni, Stranger Things, e i Goonies sono tantissime e molte, come dimostra il pensiero della critica, sono venute fuori già dalle prime puntate. Se l'atmosfera è similissima (la lotta contro il Sottosopra è ambientata negli anni '80), lo è anche la trama: un gruppo di ragazzini, in sella a una bicicletta, che combattono contro il male. E se in stranger things questo è quasi alieno coi demogorgoni, nei Goonies l'obiettivo è salvare le loro case dalla demolizione. Come? Cercando il tesoro leggendario di un pirata. 
 

Indiana Jones
 

E niente, Harrison Ford non molla il colpo perché, all'alba dei 75 anni, non ci sta proprio a essere messo in pensione. Protagonista leggendario della saga di Indiana Jones, sembra che tornerà a vestire i panni dell'archeologo più famoso al mondo nel 2020. Ma, va detto, l'uscita del film continua a slittare per diversi contrattempi e, stando a quanto si legge sulla cronaca di settore, sarebbe lo stesso Spielberg ad avere poca considerazione del sequel. Forse perché il capitolo Indiana Jones e il teschio di cristallo non era proprio piaciuto alla critica? Supposizioni a parte, se la data dovesse essere rispettata vedremo il film nelle sale il 10 luglio 2020 (inizialmente doveva essere nel 2019).
 

Star Wars
 

Se t'innamori di Star Wars e di tutto il mondo che gli ruota intorno, è la per la vita. Motivo? La capacità della saga di appassionare il pubblico non ha eguali e, proprio per questo, si sprecano sequel e sin off. L'ultimo andato sul grande schermo è stato Solo: A Star Wars Story, il lungometraggio sulle prime avventure di Han Solo (interpretatao da Alden Ehrenreich). Prima affidato a Phil Lord e Chris Miller, è stato poi passato a Ron Howard che, oltre a portarlo a termine, ha rigirto gran parte del materiale già esistente. E no, non crediate che la saga, spin off compresi, sia finita qui. A farci pensare che, in futuro, ci sarà molto altro di cui parlare è il fatto Ehrenreich ha confermanto di essere sotto contratto per tre film in totale. 

Articoli correlati

Articoli consigliati