Pop culture

I 5 tatuatori artistici più famosi d'Italia

Quando il tatuaggio va oltre il tatuaggio e diventa arte
Reading time 3 minutes

I tatuatori artistici più famosi d'Italia: Pietro Sedda
 

Non solo tatuaggi, ma avere e proprie opere d'arte. Se lui e Dalì si fossero conosciuti, sarebbero diventati grandi amici, indubbiamente. Stiamo parlando di Pietro Sedda, punta di diamante dei tatuaggi in Italia. Il suo tratto distintivo è il surrealismo, declinato in volti fatti di fiori e uccelli, balene oniriche, fiori e corvi. Un suo tatuaggio si riconosce subito, impossibile non distinguerlo dagli altri. Il suo studio, The Saint Mariner, è a Milano. Ma preparatevi a una lunghissima lista d'attesa.

Foto courtesy: Instagram @pietrosedda
 

I tatuatori artistici più famosi d'Italia: Amanda Toy
 

E se di tatuatori artistici stiamo parlando, non si può non citare Amanda Toy. La sua cifra stilistica è chiara e molto divertente: sulla pelle tatua soggetti giocosi e super colorati, unicorni, visi di donna nei colori dell'arcobaleno, uccelli, mongolfiere e chi ne ha più ne metta. Amatissima per il suo stile, ha lo studio in via Giovanni Rasori a Milano.

Foto courtesy: Instagram @amandatoy
 

I tatuatori artistici più famosi d'Italia: Marco Manzo
 

Avete presente il tatuaggio che Asia Argento ha sul décolleté? Ecco, è opera del bravissimo Marco Manzo, uno dei suoi tatuatori preferiti. E il tatuaggio di Asia (ora giudice di X Factor) è l'emblema del suo talento artistico: Manzo non si limita a tatuare, ma abbellisce il corpo arricchendolo di sottili disegni in bianco e nero, come se fossero dei pizzi. Un talento universalmente riconosciuto, il suo, tanto che alcuni suoi lavori sono entrati nei più importanti musei di arte contemporanea come il MAXXI di Roma e la Gagosian Gallery di New York.

Foto courtesy: Instagram @marcomanzotattoo
 

I tatuatori artistici più famosi d'Italia: La Bigotta (Anna Neudecker)
 

Surreale, romantica, vintage. Donnine che perdono la testa tra le nuvole, delicatissime, fiori e palloncini che diventano volti, balene che danzano in armonia. Anna Neudecker, tatuatrice che risponde al nome d'arte de La Bigotta, è amatissima sia nel settore che fuori, tanto da aver ammaliato anche Jil Sander. Prima di diventare una tatuatrice a tutti gli effetti, Anna ha avuto molte vite: restauro e moda (ha creato il marchio Mononoke). Fino a quando, a 30 anni, non riceve in dono un kit completo per tatuaggi. Ed è la svolta.

Foto courtesy: Instagram @labigotta
 

I tatuatori artistici più famosi d'Italia: Marco Galdo
 

La sua firma inconfondibile sono i disegni geometrici, quasi psichedelici. I colori predominanti? Il rosso, il nero, spesso usati in coppia. Marco Galdo ha un tratto così preciso da fare impressione: d'altra parte, con soggetti del genere, non potrebbe essere diversamente. Il suo stile vi è familiare? Avete ragione: il tatuaggio sul collo di Fedez è opera sua.

Foto courtesy: Instagram @marcogaldotattoo

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati