Fashion

Miu Miu Women's Tale: intervista a Lucy Boynton

Tornano anche quest’anno a Venezia i Miu Miu Women’s Tales, i racconti alla scoperta di luoghi e prospettive diverse, con proiezioni e conversazioni speciali con registe attrici.
Reading time 2 minutes

Abbiamo incontrato Lucy Boynton, co-star in Bohemian Rhapsody e fidanzata nella vita reale, di Rami Malek, che ha raggiunto la partner da Matera, dove sono in corso le riprese del suo nuovo film (No Time to Die, il nuovo Bond Movie), direttamente al party di Venezia Miu Miu. Protagonista di una conversazione fra donne Taking control: the actors writing their own destinies, Lucy Boynton insieme a Brit Marling e Diana Silvers hanno partecipato all’evento moderato da Penny Martin. Dai classici di Agatha Christie alla BBC fino alla controparte femminile di Bohemian Rhapsody. 

Quando hai conosciuto questa iniziativa di Miu Miu Tales?
Lavorare con registe donne è estremamente interessante e elettrizzante, l’ho fatto in passato, agli inizi della mia carriera e spero di poterlo rifare presto. Ha cambiato il mio modo di fare cinema. Mi hanno responsabilizzato e condotto verso la strada che sto seguendo.

Adesso che sai cosa vuol dire essere un mentore, data la tua esperienza, hai avuto modo di seguire qualcun’altra attrice agli inizi della sua carriera?
È stato strano, perché ho iniziato da bambina e sono sempre stata la più giovane sul set, ho iniziato a 12 anni, e continuo ancora oggi. Credo che la prima volta sia stata proprio per The Politician, dove ho avuto modo di lavorare con qualcuno più piccolo. Li ho dato per la prima volta consigli, e non è stata una posizione semplice, devo essere sincera.

Cosa hai suggerito? Cosa ti hanno chiesto?
No è che sembra strano mi chiedano consigli, in realtà ogni lavoro è fatto di collaborazione, è stata un’esperienza pragmatica e interessante.

Cosa ami del tuo lavoro?
Una delle cose più elettrizzanti è ricevere la mail con le indicazioni per la tua parte, o il copione. Se ami il lavoro che fai tutto risulta più interessante. 

Quanto è importante parlare di cinema al femminile?
Ci rende più forti e unite, grazie alla collaborazione maggiore e a collaborazioni come queste oggi è più facile fare il nostro lavoro.

Gli ospiti alla cena MIU MIU Women's Tale 

Articoli correlati

Articoli consigliati