hommes

Nuova Discovery Land Rover First Edition

by Matteo Dall'Ava
13.09.2017
Il test in montagna con L'Officiel.

✔  Guadare tutti i torrenti e i fangai del percorso con cerchi in lega da 22” a 5 razze: fatto.

✔  Far ascoltare Black is Black alle pecore al pascolo dando sfogo agli 825 watt dell’impianto        Meridian surround: fatto.

✔  Aiutare la digestione con pennichella sui sedili climatizzati full-size in pelle Windsor: fatto.

✔  Perfezionare l’abbronzatura a oltre 3000 metri di altezza sporgendosi con il busto dal                 tettuccio: fatto.

✔  Dare libero sfogo al voyeurismo offroad azionando le 5 telecamere surround: fatto.

✔  Giocare con il cruise control del volante per regolare la velocità in autostrada e di discesa          dai dirupi: fatto.

✔ Parcheggiare in retro tra due macchine in linea senza toccare: fatto.

 

Dopo 10 anni, il comune di Brueil-Cervinia ha concesso a Registro Italiano Land Rover di portare i suoi appassionati di offroad sui sentieri incontaminati del Cervino: dal grande parcheggio del golf a Plateau Rosa, quota 3000 metri. Noto ai fuoristradisti dell’ovale verde come il Cervinia Land Rover Experience questo tour di 42 km è stato, per noi, il banco di prova della nuova Discovery First Edition in versione limitata Namib Orange con motore 3.0 turbo diesel V6 da 249 cavalli. Il nostro responso? Prodigioso! Il sistema automatico di controllo della trazione Terrain Reponse 2 rende la 5a serie della Discovery un perfetto connubio di capacità senza compromessi ed eleganza, sia in fuoristrada che in città.

 

L'Officiel Landrover V5 Testdrive

Autore Matteo Dall’Ava

Video squarepeople.tv

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati