Fashion Week

Tommy Hilfiger, lo stile è per tutti

Parla ai giovani la mega sfilata di Tommy Hilfiger, che sbarca alla London Fashion Week. Un colorato universo see-now buy-now dove la parola chiave è inclusività
Reading time 1 minutes

Più che a una sfilata, sembra di andare a un concerto. Tommy Hilfiger porta alla London Fashion Week dedicata all’Autunno-Inverno 2020/21 la mega produzione che raggruppa in un unico show le sue proposte see-now buy-now. E la capsule collection TommyxLewis, quarto capitolo del dialogo tra lo stilista americano e il campione di Formula Uno Lewis Hamilton, un’alleanza di successo a cui per l’occasione si aggiunge H.E.R. la cantautrice Rhythm & Blues e vincitrice nel 2019 di due Grammy Awards. Il progetto si trasforma così in TommyxLewisxH.E.R. e il tocco dell’artista californiana si percepisce a cominciare dal coro di voci black con cui prende il via la passerella. Il tutto avviene in  uno dei simboli della cultura Brit, la Tate Modern, i cui enormi spazi di ex centrale elettrica convertiti in tempio dell’arte moderna, si prestano ad accogliere i circa mille invitati e la variegata, sorridente e coloratissima tribù di modelle e modelli, capitanata dall’inossidabile Naomi Campbell. Mentre giochi di luci dai cromatismi intensi rieccheggiano le atmosfere della grande mostra dell’artista danese Olafur Eliasson, da poco conclusasi proprio nel museo. I look sono freschi e carichi di quell’energia irripetibile che è la gioventù, tra giubbotti di denim e T-shirt, entrambi oversize; bomber grintosi, felpe, tute, cargo pants, maxi bermuda e qualche accento military. Su tutto, aleggiano tre parole che sono un inno all’inclusività: «Style for all», lo stile è per tutti.

/

Articoli correlati

Articoli consigliati