Fashion

La sposa di Vivienne Westwood

La Madame lancia la Couture Bridal 2020 una collezione dedicata al wedding con nuovi abiti per la linea Made-to-Order.
Reading time 2 minutes

Vivienne Westwood Couture Bridal 2020

Nell’immaginario collettivo è impresso il wedding dress creato da Vivienne Westwood per Sarah Jessica Parker nelle vesti di Carrie Bradshaw in Sex & the City. Una decina di anni dopo dal vestito che tutte hanno sognato, la designer inglese presenta una nuova collezione dedicata al wedding: Couture Bridal. Protagonista è la rosa, utilizzata in Gran Bretagna come riferimento culturale, artistico, letterario e religioso, un simbolo di eroica bellezza senza tempo, di forza ed amore. L’omaggio alla stampa Grand Roses d’archivio Westwood prende l’ispirazione dai classici rose garden inglesi. La nuova interpretazione della grafica si sviluppa su uno sfondo grigio chiaro, in risalto i fiori dai colori pastello su corsetti dai richiami Settecenteschi per ricreare silhouette moderne con drappeggi strutturati, mentre le gonne a strati multipli alludono ai petali in un rigoglioso giardino inglese. 

/

Vivienne Westwood Made-to-Order

Rinnovato l’interesse per le tecniche sartoriali inglesi tradizionali, Vivienne Westwood, oltre alla collezione Couture Bridal, aggiunge nuovi modelli alla collezione Made-to-Order. I nuovi abiti composti con tessuti floreali delicati mantengono i tratti distintivi dell’Atelier Westwood: dettagli in paillettes, la luccicante seta lurex dorata e la stampa Grand Roses. Ogni abito della collezione viene realizzato ad hoc direttamente sulle forme della sposa offrendo la possibilità di personalizzare per la scelta dei tessuti e le modifiche sulla silhouette. Madame Westwood mantiene la sua coerenza continuando il suo percorso nella dimensione ecosostenibile. Tra i tessuti utilizzati la viscosa, un’alternativa vegana alla seta e la peace silk un tessuto dalla mano fresca e sostenibile. 

/

Articoli correlati

Articoli consigliati