Fashion

Le collaborazioni tra artisti e stilisti più belle nella storia della moda

L'Abito Aragosta, Yves che guarda a Mondrian, i graffiti di Haring sugli abiti di Vivienne: l'arte è sempre stata di moda
Reading time 2 minutes

Collaborazioni tra artisti e stilisti: Salvador Dalì ed Elsa Schiaparelli
 

L'incontro tra il genio di Salvador Dalì e quello di Elsa Schiaparelli diede vita a una delle collaborazioni tra artisti e stilisti più belle nella storia della moda. Correvano gli anni '30 ed entrambi erano legati alla corrente surrealista, tanto da condividere la stessa sensibilità artistica. D'altra parte, la stilista storica rivale di Coco Chanel strinse legami con tantissimi intellettuali dell'epoca, da Man Ray a Cocteau: in molti sono a considerare lei stessa come una surrealista. Dall'amicizia con Dalì nacque dapprima l'Abito Aragosta, nel 1937. L'artista disegnò una grande aragosta sulla gonna di un lungo abito da sera in seta bianca: l'abito, indossato da Wallis Simpson, fece rimbalzare il nome di Schiaparelli da un capo all'altro del mondo facendola diventare una delle stiliste più discusse e popolari del tempo. Successivamente i due realizzarono un altro capolavoro: il cappello-scarpa. Il curioso oggetto, una scarpa col tacco verso l'alto modellata a mo' di cappello, s'ispira a un disegno di Dalì basato su una fotografia scattatogli da Gala. Un'idea bizzarra, assurda che, tuttavia, si dimostrò di grande successo.
 

Collaborazioni tra artisti e stilisti: Piet Mondrian e Yves Saint Laurent
 

Non esattamente una collaborazione, semmai una citazione letterale. Era il 1965 quando Yves Saint Laurent creò l'abito Mondrian, un vestito in jersey dal taglio ad A che riproponeva le stesse geometrie e gli stessi colori dell'opera "Composition in yellow, red and blue" di Piet  Mondrian. Un vestito che ha segnato profondamente la storia della griffe: la semplificazione di Mondrian si incontrava perfettamente col pensiero dello stilista. Una collezione che è diventata un simbolo della contaminazione tra arte e moda, tra le più fortunate di sempre.

Collaborazioni tra artisti e stilisti: Keith Haring e Vivienne Westwood
 

Nei primissimi anni '80, Vivienne Westwood andò a New York e conobbe Keith Haring. La stilista rimase totalmente catturata dalle opere dell'artista: i suoi disegni, simili a segni magici, la ispirarono immediatamente. Tanto che, nel 1983, insieme a Malcolm McLaren lo chiamò a collaborare a una collezione, Witches. Creata per l'Autunno Inverno 1983/84, vedeva i graffiti di Haring stampati sugli abiti disegnati da Westwood. Non c'è collaborazione di moda che abbia saputo interpretare meglio lo spirito degli anni '80.

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati