Food

Un pic nic elegante è meglio di uno anonimo: le dritte per organizzarlo

by Letizia Redaelli
18.04.2018
Niente tovaglie a quadretti, niente schiscette tristissime e niente posate di plastica. Il pranzo sul prato è meglio chic (e si fa così)

La brezza che fa danzare le foglie, il sole che torna a scaldare la pelle, la gioia di assaporare le prime giornate all'aperto: sì, dopo averci fatto a lungo penare, la primavera è definitivamente arrivata. E la voglia di uscire, fare lunghe passeggiate ma soprattutto regalarsi, finalmente, un pic nic come si deve cresce a dismisura. Se si pensa che pranzare sul prato sia spartano e caratterizzato da tovaglie a quadretti e schiscette, in realtà basta qualche piccolo accorgimento per dar vita a un pic nic elegante. Dalla scelta della tovaglia a quella del portavivande, i 5 elementi essenziali.
 

Pic nic elegante: la location
 

La scelta della location per un pic nic elegante è più che importante: se si sceglie un prato affollato, l'atmosfera non sarà affatto quella giusta. Meglio puntare su zone poco battute, come l'aperta campagna oppure, se si vuole restare in città, i parchi pubblici meno frequentati. Se, poi, si ha la fortuna d abitare in una casa col giardino, tanto vale sfruttarlo. Niente di più bello di potersi godere un pic nic nel proprio spazio privato.

Pic nic elegante, cosa serve: il cestino
 

Il sine qua non di un pic nic elegante di tutto rispetto è il cestino. Qui, si hanno due possibilità: o il classico cestino di vimini o un portavivande dal gusto un po' retrò. Se il primo è sicuramente il più affascinante, il secondo è più pratico senza peccare in quanto a classe. Al bando, in assoluto, le borse frigo e i contenitori di plastica.
 

Pic nic elegante, cosa serve: la tovaglia
 

Nell'immaginario comune la tovaglia da pic nic è sempre a quadretti, spesso bianchi e rossi. Un cliché fin troppo inflazionato per essere considerato originale, tanto che sarebbe meglio puntare su una tovaglia a tinta unita per ottenere l'eleganza agognata. Quale scegliere? L'ideale sarebbe usarne una in lino, o bianca o écru, con tovaglioli abbinati.
 

Pic nic elegante, cosa serve: la mise en place
 

Solitamente, a un pic nic, si cede alla tentazione di utilizzare posate, piatti e bicchieri di plastica. Pratici, certo, ma per niente sofisticati. L'obiettivo, qui, è dar vita a un pranzo all'aperto che sia sopra ogni livello e la mise en place è molto più importante di quanto si pensi per creare l'atmosfera giusta. Sì, quindi, a piatti di porcellana decorati a cipolla, posate d'argento e bicchieri curati. 
 

Pic nic elegante, cosa serve: il menu
 

Il menu per pic nic ideale deve puntare sulla praticità, anche se elegante. Questo, però, non vuol dire necessariamente essere banali. Infatti, anche il tramezzino più banale può cambiare aspetto in base agli ingredienti e lo stesso vale per torte salate e focacce. Un'idea potrebbero essere i tramezzini con polpa di granchio, avocado e maionese oppure una quiche con pere, fontina e salvia. Mai dimenticare, poi, un'insalata originale e della frutta a fine pasto: qui, si può osare con una macedonia di frutta tropicale.

Condividi articolo

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati