L'Arabesque PE18 - L'Officiel
fashion

L'Arabesque PE18

La dinastia della donna
Reading time 1 minutes

I temi della collezione Primavera-Estate di Chichi Meroni per l’arabesque si sviluppano attraverso l'armonia cromatica e le linee rigorose di un linguaggio stilistico che riesce a trasportarci in un viaggio emotivo.

La destinazione è il Giappone. Una terra che con i suoi decori, i nodi e i Kimoni Yukata è stata in grado di evocare perfettamente le atmosfere nipponiche che la stilista ha reso universali.

I protagonisti sono i materiali. Sete, cotoni, chiffon, e taffetas, tessuti cangianti che si alternano al rigore dei capispalla ispirati alle giacche “Sashiko” o alle camicie bianche, capi iconici sempre presenti nelle collezioni de l’arabesque.

Se la donna è vista come un essere poliedrico, l’uomo non è rivoluzione, ma concretezza.

Il suo guardaroba, pur non essendo privo di colori ed entusiamo, rispetta sempre i canoni della tradizione, le linee essenziali e la semplicità.

/
Da un bozzetto di Giacometti nasce l’idea di un Arlecchino immaginario che osserva, spettatore silenzioso e attento, attraverso il quadro, lo scorrere delle idee, dei colori, delle costruzioni che caratterizzano i capi di questa collezione, che guarda il gioco dei colori e si colora lui stesso mentre le fantasie escono, come un ologramma, da un antico kimono giapponese e si moltiplicano trasformandone le sfumature

Articoli correlati

Articoli consigliati