Fashion Week

White Milano: tappa obbligatoria della Milano Fashion Week

Knit Lab, Lounge | Sphere e un percorso totalmente dedicato agli accessori: tutte le novità che troveremo a questa edizione di White Milano
Reading time 3 minutes

White Milano ricopre un ruolo fondamentale nell’ambito del fashion system e si riconferma come uno degli eventi più attesi dagli addetti del settore durante la settimana della moda.
Dal 22 al 25 febbraio, presso il Tortona Fashion District, White Milano inaugura le nuove aree Knit Lab e Lounge| Sphere.
La prima, dedicata interamente alla maglieria, raccoglie una selezione dei brand più originali ed innovativi del mercato, dando spazio a designer di talento che sperimentano la propria idea creativa di knitwear.
Ritroviamo brand per i quali l’eco-sostenibilità costituisce un elemento fondamentale, come Maevy Concept e Vito 1925; altri mettono al centro del proprio processo creativo la sperimentazione di forme e colori, come Mario Caruana, I-Am-Chen e Cancellato; altri ancora si contraddistinguono per una classicità rivista in chiave personale e contemporanea, come Karin Ricke e Notshy.

All’interno di Knit Lab regna indiscussa la qualità, sia dei materiali sia delle lavorazioni, che contraddistingue tutti i brand presenti nello spazio espositivo di Superstudio Più.
A tal proposito vanno citati Duvet e Kash, entrambi marchi di maglieria high level e specializzati nel cashmere. Il primo, ideato da Giovanni Canessa, deve il proprio nome alla sottile peluria della capra tibetana, da cui si ricava il pregiato filato; il secondo, che sfrutta l’eccellenza di alpache e lane finissime, celebra la bellezza e l’armonia giocando con i volumi di capi oversize e soffici. 
A completare il cerchio Elevenbar rende i propri capi simili a delle opere d’arte, utilizzando i colori come fa un’artista con la propria tavolozza e mantenendo i livelli sempre altissimi grazie all’esperienza del “fatto a mano”.

Destinata a chi non rinuncia a qualità ed eleganza nemmeno tra le mura di casa, la nuova area Lounge | Sphere è completamente dedicata all’homewear. Insieme alla lingerie, rappresentata da brand quali Fantabody, Caramì, La Nouvelle e Marieyat, che interpretano l’underwear in modo soggettivo e sempre originale, troviamo il mondo delle fragranze, i cui profumi ci trasportano altrove, in luoghi talvolta onirici, talvolta mitologici.

Lo spazio dedicato agli accessori, che si presenta come un vero e proprio percorso tra prodotti d’eccellenza e novità del settore, diventa inoltre sede di incontri B2B, dando ai creatori l’opportunità di incontrare buyer, produttori e altre figure di vitale importanza dal punto di vista del business. L’accessorio si fa protagonista attraverso un’accurata selezione, tutta al femminile, che spazia dalle scarpe ai gioielli e che mette a fuoco quelli che saranno i nuovi talenti nella creazione degli accessori di tendenza.

Infine, un’altra novità degna di nota presente a White Milano sarà Fashionavant, vetrina collettiva dei brand estoni August, Triinu Pungits, Kristel Kuslapuu, GUILD e Liisa Soolepp. 
Piret Rätsep, co-fondatore dello showroom estone Fashionavant, da cui prende il nome lo spazio espositivo ubicato nell’area seminterrata di via Tortona 27, ha dichiarato che White Milano è lo scenario ideale per i giovani e promettenti designer provenienti da tutto il mondo: un luogo dove quest’ultimi possono entrare in contatto con acquirenti e soprattutto con la stampa internazionale.

Articoli correlati

Articoli consigliati