Fashion Week

Il viaggio in oriente di Givenchy

Ispirazioni di terre lontane per Claire Waight Keller
Reading time 57 seconds
/

Suggestioni di India nei corridoi di Avenue George V, dove Claire Waight Keller si è lasciata ispirare dalla figura eccentrica e decadente di Yeshwant Rao Holland Bahadur, l’ultimo maharaja di Indore, e protagonista di una retrospettiva appena conclusasi al Musée des Arts Décoratifs di Parigi per disegnare l'uomo di Givenchy. “In collezione ho cercato di raccontare il suo spirito unificante e il suo meltin pot culturale” ha dichiarato la designer nei momenti che hanno preceduto la sfilata riferendosi a questo principe d’eleganza, amico di personalità artistiche di spicco come Man Ray e Le Corbusier: il tailoring sharp dalle influenze vagamente 70s si mescola alle suggestioni sfarzose e opulente del decorativismo indiano, mentre inattesi turtleneck in latex arricchiscono l’offerta di materiali di sofisticazioni urbanwear.

 

 

Articoli correlati

Articoli consigliati