L'Officiel Art

L’arte erotica è su Instagram

I profili delle migliori artiste che raccontano l’erotismo su Instagram
Reading time 3 minutes

Instagram è il canale social prediletto per l’arte: artisti, curatori, gallerie, collezionisti lo usano per fare scouting e ispirare. Nonostante le linee guida puritane della community che proibisce foto di nudo - basta pensare alla battaglia #freethenipple con milioni di immagini di capezzoli che hanno fatto impazzire il server, era un problema anche postare la Maya desnuda! - l’arte erotica su Instagram ha successo. Sarà perché è il social più “fotografico”, che sviluppa una forma particolare di voyeurismo. Quasi tutte le artiste sono – minimo – al loro quarto account, gli altri cancellati. Ma nonostante questa "battaglia" contro le regole del social, Instagram ha democratizzato la distribuzione di questo tipo di arte. Molte artiste pubblicano le loro opere attraverso resoconti personali, accanto a scorci delle loro vite private (tette e cani, culi e toast con avocado). Fra i profili scampati alla censura, alcuni dei migliori.

Natalie Krim

L'artista americana è un esempio perfetto: 40mila follower, foto delle sue opere d'arte erotica alternate al suo viso, a lei che mangia una banana, che dipinge su una tela nel suo studio indossando mutandine di cotone bianco e magliettina annodata in vita (l'outfit da lavoro più bello di tutti i tempi). I suoi disegni sembrano favole, illustrazioni per bambini – le scene rappresentate sono un po' meno da bambini: masturbazione, posizioni varie, il corpo femminile in tutte le sue forme.

Regards Coupables

Arte erotica ma anche romantica. L'artista spazia da lavori in grafica a pittura su tela: ha un tratto pop, bianco e nero, linee nette. Il suo primo account Instagram è stato eliminato perché violava le regole della community. Per un periodo ha disegnato meno capezzoli e ha evitato di ritrarre altre parti del corpo troppo da vicino, così la sua arte erotica è divntata più "concettuale". Poi ha riniziato con i capezzoli. Ha un profilo anche su Patreon che offre contenuti senza censura.

 

Kristen Liu-Wong

Grazie ad Instagram l'artista losangelina ha ottenuto mostre in gallerie d'arte e molti clienti. Nelle sue opere il rosa domina, i colori esplodono come se fossero energia sessuale: sirene, serpenti, ninfee, vasche da bagno, elementi giapponesi mescolati a oggetti d'uso quotidiano. Donne che annaffiano le piante ma anche che bruciano, dilaniate da bestie feroci. Il profilo Instagram è un vero e proprio viaggio psichedelico nelle fantasie erotiche dell'artista.

Alphachanneling

L'immagine del profilo dell'artista è una pesca con delle mani azzurre che la stringono - sappiamo tutti a cosa ci riferiamo se mandiamo a qualcuno l'emoji della pesca. I suoi lavori sono vari, a matita, acquerello, acrilico. Pattern lasciano spazio a posizioni sessuali fantasiose, tutto decorato con fiori, simboli tantrici, linee dorate. Un profilo di erotismo yogini, in pieno stile californiano.

Frida Castelli

L'artista milanese ha un profilo più sobrio degli altri, meno esplicito, non per questo meno interessante. I suoi disegni, dalle mani intrecciate a due amanti che fanno sesso guardandosi negli occhi (!), sono umidi, pieni di riflessi. Abbracci fusionali, pelle che diventa bluastra, trasparente, corpi che si trasformano in acqua. Un erotismo romantico, di contatto, senza mai diventare stucchevole.

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati