Woman

Quando Kendall incontra Russell

Ora è una delle più grandi modelle della sua generazione ed è iniziato tutto con un sogno.
Reading time 15 minutes

Fotografia di Russell James

Moda di Sean Knight

A meno che non abbia vissuto sotto una roccia nell'ultimo decennio, sai chi è la nostra nuova cover girl Kendall Jenner. La seconda figlia più giovane del magnate dei media e straordinaria mamma Kris Jenner, Kendall è diventata famosa per il reality show della sua famiglia Keeping Up with the Kardashians . Nelle stagioni precedenti, Kendall e la sorella minore Kylie avevano ruoli secondari, oscurati dalle loro tre sorellastre più grandi. Tuttavia, non ci volle molto perché le sorelle Jenner diventassero celebrità a pieno titolo.

Mentre le sue sorelle hanno preso d'assalto i settori della cosmesi e della reality, Kendall, con le sue gambe che potrebbero non finire mai, si è fatta strada da sola nel mondo della modellistica, dove è rapidamente salita alla ribalta. In realtà, è completamente subentrata. É iniziato con i servizi fotografici per marchi come Forever 21 e si è diffuso in Teen Vogue ha rapidamente portato a una vera e propria celebrità di top model. Nel 2015, Kendall ha realizzato il suo sogno di diventare un angelo di Victoria Secret, partecipando a spettacoli di moda segreti Victoria Secret nel 2015 e nel 2016. È tornata sul palco VS lo scorso anno dopo essersi presa un anno libero a causa di conflitti. Ha anche partecipato a spettacoli per Chanel, Fendi, Marc Jacobs, Versace, Bottega Veneta, Balmain... solo per citarne alcuni. La sorella maggiore di Jenner ha anche ottenuto contratti con Estée Lauder, Adidas e Calvin Klein, tra gli altri. Dal 2017, Kendall detiene il titolo di modello più pagato al mondo e, secondo Forbes , ha incassato oltre 22 milioni di dollari l'anno scorso. Sembra che non ci sia montagna della moda che questa donna non possa raggiungere. Quindi, sai chi è Kendall, ma sapevi che il fotografo del nostro servizio fotografico, l'iconico Russell James e la signorina Jenner se ne vanno fino ai primi giorni della sua carriera di modella? Joseph Akel, caporedattore di L'Officiel USA, ha parlato con il famoso fotografo di moda di come è arrivato a lavorare per la prima volta con la nostra nuova cover girl, la relazione che lui e Kendall hanno stretto nel corso degli anni e il futuro delle modelle nell'era degli influencer di Instagram. Dai un'occhiata alle splendide foto di Kendall di Russell che cadono a terra e, mentre sei lì, leggi cosa aveva da dire.

JOSEPH AKEL: Tu e Kendall avete lavorato a stretto contatto per alcuni anni. Qual è la storia delle origini lì? Qual è stata la tua prima impressione di Kendall?

RUSSELL JAMES: L' ho incontrata per la prima volta quando aveva 17 anni. Sua madre aveva allungato la mano, come dovrebbero fare le mamme, e ha detto: "Figlia mia, vuole diventare una modella. Tutto quello che vuole fare è essere una modella, e pensavo fosse: "chi è il fotografo giusto che potrebbe darle le opinioni giuste?" e c'era Russell James ”Ha detto di aver notato che lavoro con molte persone, ma anche Victoria's Secret. Il primo incontro che ho avuto è stato con Kendall e Kris.

Kendall è una persona molto tranquilla nella vita reale. Non avevo mai visto [ Keeping Up with The Kardashians ], quindi non avevo nulla con cui confrontarla. Ha detto: "Voglio essere un modello", e ho detto: "Beh, voglio essere un astronauta, quali credenziali hai per essere un modello?" Non intendevo in senso negativo, volevo solo per vedere cosa pensava. Ha detto "Beh, pensi che potrei sfilare?" E ho detto "Beh, geneticamente, penso che tu possa assolutamente. Sembri assolutamente fantastico, ma c'è molto di più. Potresti fare tutte le cose giuste e non essere ancora accettato come modella. È un settore molto difficile; Ti consiglio di stare molto attento. Sei anche in una posizione davvero unica in cui hai già un marchio; se ti interessa riconoscerlo. È molto più difficile rinnovare il marchio di quanto non sia il marchio."

Quindi, qual è stata la mia prima impressione di Kendall? È stato "dolce ragazza, circostanze uniche in cui ha già questo enorme marchio". Non mi ha detto molto, ma a quel tempo aveva 20 milioni di follower, il che è sorprendente. E chiaramente aveva una vera passione per essere una modella. Mi ha appena detto, "questo è il mio sogno".

JA: Pensavi che avrebbe raggiunto il livello che ha? Non si può sostenere che ora è una delle più grandi modelle della sua generazione. Sei stato in grado di vedere quella possibilità allora?

RJ: Sai, ho incontro persone della mia carriera in cui penso, "se tutto va alla perfezione, allora hanno un colpo al titolo", come lo chiamo io. Ci sono alcune ragazze che so dove avrebbero dovuto sparare e loro no. Sicuramente ho guardato Kendall e ho pensato, "beh, questo potrebbe dannatamente funzionare". Tutto quello che ho potuto fare in quel momento è cercare di assicurarmi di offrire guida e supporto, perché chiunque abbia una cattiva mossa può escludere qualcuno. Può squalificarti. Quindi, il mio obiettivo, il mio punto di vista, era pensare come posso darle consigli da quello che so — perché diciamo che il mio consiglio non è necessariamente il miglior consiglio — che le darebbe la migliore opportunità?
Ad esempio, discutendo della relazione con il suo marchio nel nostro incontro, ho detto che dobbiamo portare a un livello quasi anonimo. Kendall aveva detto che le piaceva fare lavori filantropici, quindi ho detto che andiamo a fare alcuni progetti basati su quello, faremo delle foto per amor di foto e non per problemi commerciali. Siamo andati in Australia e abbiamo incontrato alcune ragazze aborigene nell'Outback. Kendall ha realizzato una piccola cover di Miss Vogue, che era una versione giovane e online di Vogue in Australia. A merito di Kendall, non ha mai messo in dubbio una cosa che abbiamo fatto. Era come, "se questo è quello che dici che dovrei fare, lo farò." Abbiamo anche iniziato a parlare di agenti e dell'importanza di ottenere quello giusto - ci sono solo pochi agenti che possono eventualmente sostenere gestendo una "top model". Quando dico alcuni, puoi contarli su una mano ... in realtà, posso tagliare due dita e contarle ancora su una mano. Quindi, abbiamo deciso che non si trattava di fingere. Si tratta di parlare con uno di questi agenti per vedere se avrebbero pensato di affrontare Kendall. Non si tratta di entrare e dire: "Ehi, sono una persona famosa, prendimi e fammi un modello". Questi agenti capiscono che la fama andrà così lontano. Per essere un vero modello ci vogliono molte altre cose.

"A merito di Kendall, non ha mai messo in dubbio una cosa che abbiamo fatto. Era come, 'Se questo è quello che dici che dovrei fare, lo farò.'”

JA: Da allora, hai ovviamente collaborato con Kendall in molte altre pubblicazioni. Come l'hai vista crescere in quel periodo, sia come modella che in termini di fama?

RJ: All'inizio, ovviamente, abbiamo fatto molti scatti insieme. Ho detto a Kendall sin dall'inizio, sapremo che funziona quando altri fotografi di grande nome ti chiamano e ti chiedono. Per quanto riguarda il modo in cui ha gestito la sua fama, l'ho osservata e, di nuovo, è unica. È difficile da descrivere. Se la misuri da una prospettiva sociale, è passata da 20 milioni a cento milioni di follower, il che è incredibile. Ma anche la sua disciplina come modella è cresciuta. Ha sviluppato un'enorme quantità di disciplina. Penso che ora abbia trovato un brillante equilibrio in cui si è davvero impegnata a fare la modella. All'inizio direi che i problemi che ho riscontrato con Kendall erano inusuali rispetto a qualsiasi altro modello con cui ho lavorato. Uno dei punti più critici di un determinato modello è la capacità di connettersi con la fotocamera, connettersi letteralmente con la fotocamera e far sentire allo spettatore che quella persona ti sta guardando. Con Kendall, non riuscivo a descriverlo nei primi scatti, ero tipo "Puoi per favore fare questo". "Puoi per favore farlo." Era molto presente, ma c'era quasi un ritardo. Ne abbiamo discusso in seguito. Pensavo: “Sai, penso, e questa è una supposizione perché sei cresciuto con le macchine fotografiche in faccia per tutta la vita, che hai quasi un'impiallacciatura. Non appena la fotocamera è fuori, dove altre persone diventano più personali, potenzialmente si fa il contrario. Sembri, ma non sei disposto a condividere te stesso con l'obiettivo perché ti sei salvaguardato. ”È il problema opposto che di solito provo, e abbiamo dovuto parlarne e fare molto lavoro per parlare di come connettersi con la fotocamera. E come ha gestito la fama, per me, è stata incredibile. L'ho vista sottoposta a una forte pressione, l'ho vista criticata come "oh, sei una modella perché sei una persona famosa". In realtà è il contrario. La sua fama è stata una delle cose più grandi che ha dovuto superare. Ha ottenuto tutti i suoi casting come una persona completamente anonima. Ha appena interpretato il ruolo di "K" o "Kenny" senza trucco. Fondamentalmente è stata scelta per fare spettacoli da grandi designer che non sapevano che stavano assumendo "Kendall Jenner".

JA: Come pensi che i social media abbiano cambiato l'industria delle modelle?

RJ: Beh, non penso solo che i social media abbiano cambiato il settore, penso che abbia cambiato ogni aspetto del mondo. Ma ha cambiato da un paio di punti di vista. C'è questa parola "influencer" che tutti ascoltano ed è abusata. La gente dice: "Assumerò un influencer invece di una modella". Mi piace, beh, è interessante notare che i modelli hanno un grande seguito perché sono i migliori influencer. Non solo stanno influendo, ma stanno anche rappresentando. Ho visto grandi agenzie davvero in difficoltà per interpretare e comprendere l'importanza dei social media, e direi che la domanda più grande che stanno affrontando è se dovrebbero prendere una persona come modello perché hanno un grande seguito, e poi trasformarli in un modello o devono iniziare con un modello? La mia opinione è che inizia con l'essere un modello e quindi sviluppi la voce sociale. Quindi [i social media] possono diventare il tuo più grande flusso di entrate e la tua più grande voce, ma non deve necessariamente esserlo. Deve iniziare con la cosa vera: il modello.

1560967362049667 24049 kendalljenner rj l officiel kj shot 02 0237 v3 rgb1560967362075115 24049 kendalljenner rj l officiel kj shot 02 0234 v2b rgb
1560967362080206 24049 kendalljenner rj l officiel kj shot 02 0215 v1b rgb
"L'ho vista messa sotto forte pressione. L'ho vista criticata come," Oh, sei una modella perché sei una persona famosa. "In realtà è il contrario. La sua fama è stata una delle cose più grandi che è ha dovuto superare ".

JA: Se potessi esprimere a parole quale sia la particolarità di una "modella di punta", quale sarebbe? Sei in grado di articolare cos'è quel qualcosa di speciale e come sai quando una modella ce l'ha? Esiste una qualità universale su tutti i fronti che possiedono tutte queste modelle?

RJ: Per essere un cliché completo, penso che il "fattore it" sia tutto. Penso anche che sia una telefonata che devi fare. Per me, quando ho incontrato Kendall per la prima volta, quel successo di qualità. Al contrario, a volte sto scattando foto di qualcuno e penso che siano interessanti, ma quando li incontro a volte può essere come "oh no, in realtà non mi piace molto questa persona". Quindi, a volte ti incontri con qualcuno a cui sei assolutamente attratto. Possono essere le loro caratteristiche, perché sono solo la persona più bella in quella categoria di persone, o a volte sono diverse da qualsiasi persona che tu abbia mai visto prima. In questo settore, sento spesso una ragazza dire: "Potresti essere la prossima Cindy Crawford". No, c'è già stata Cindy. La cosa sorprendente di ogni top model è che non c'è nessuno con cui confrontarla. Non posso dirti chi è Kendall. Tutte le supermodel, tutte le modelle in qualche modo governano, mentre penso che abbiano le loro qualità uniche, lo sai davvero quando sei in loro presenza. Questo è universale. Come fotografo, si tratta di interpretarlo su una macchina fotografica. E questo può essere difficile. Ci sono anche momenti in cui trovi qualcuno così magnetico e carismatico e non riesci a trovare un modo per tradurlo attraverso la fotografia. Quelle persone possono continuare ad avere incredibili carriere televisive o carriere cinematografiche, ma nel mondo delle modelle, deve principalmente tradurre in fotografia.

JA: C'è un aspetto del settore che hai visto cambiare? Senti come se fosse un momento emozionante fare la modella adesso?

RJ: È un momento davvero emozionante per essere una modella, ed è un momento davvero emozionante per essere un fotografo. La questione della diversità è stata interessante perché è lì che è stato acquisito il grande slancio. Non è come se la gente non fosse mai stata lì prima, è ciò che è diventato commercialmente accettabile. Prima, se avessi girato molte persone diverse per una storia di una rivista, non sapresti quali avrebbero pubblicato. Penso che ora la scelta di cosa pubblicare sia molto diversa. Improvvisamente, la porta è spalancata. È un momento incredibile. C'è ancora molta strada da fare, comunque, e molto spazio per l'interpretazione di ciò che "diverso" significa per persone diverse. Per me, stiamo vedendo quelle che prima erano considerate le estremità del settore come parte della norma.

1560967394018468 24049 kendalljenner rj l officiel kj shot 05 0215 v2 rgb1560967393988644 24049 kendalljenner rj l officiel kj shot 05 0049 v2a rgb
1560967394017560 24049 kendalljenner rj l officiel kj shot 05 0006 v1c rgb
"Sento spesso una ragazza dire: 'Potresti essere il prossimo Cindy Crawford.' No, c'è già stato un Cindy. La cosa straordinaria di ogni top model è che non c'è nessuno con cui confrontarli. Non posso dirti chi è il tipo di Kendall. "

JA: Dacci un'idea dei prossimi progetti che hai nell'anno a venire.

RJ: Ovviamente, ho lavorato a molti progetti fotografici. Non posso dire molto, ma ho appena finito di girare una campagna per il marchio FILA in montagna. Ho girato le copertine di Vogue. Sono stato coinvolto in questo marchio di fragranze fondato sulla base dell'utilizzo di materie prime. Mentre viaggio per il mondo, ho incontrato queste persone con incredibili materie prime che vivono in comunità remote, principalmente persone di culture diverse come gli aborigeni e i nativi americani, e sono stato in grado di introdurre quegli ingredienti nel settore della moda. Chiaramente non so nulla della fragranza, sono stato solo in grado di collegare i punti, che è qualcosa che amo fare. Attualmente sono coinvolto nel tour nell'arena di Hugh Jackman che sta per attraversare gli Stati Uniti, in posti come il Madison Square Garden e il Rose Bowl. In quello spettacolo, ho un piccolo segmento in cui film nell'Outback dell'Australia. Parte di ciò include spettacoli aborigeni che mi sento incredibilmente orgoglioso di vedere sparare ogni sera davanti a un pubblico di 15.000 persone.Ho anche mostre d'arte. Quest'anno ho fatto Rock Angels Limited Edition . La mostra è stata messa insieme e inaugurata a Berlino il mese scorso.

JA: Quindi, vai senza sosta, amico mio?

RJ: Può sembrare, ma io sto comodamente seduto sul mio portico mentre si fa questa intervista, quindi non così senza sosta.

Crediti

/

TRUCCO: MARY PHILLIPS

CAPELLI: TEDDY CHARLES (IL GRUPPO A PARETE)

MANICURE: LILYANN NGUYEN

PRODUZIONE: FRANKIE PRODUCTIONS LA

TECNICO DIGITALE: DANIEL GOLDWASSER

ASSISTENTI FOTOGRAFICI: AARON LIPPMAN, GREGORY BROUILLETTE, BUMMY KOEPENICK

STYLIST ASSISTANTS: BIN X. NGUYEN E MARK SALDANA

POSIZIONE: SMASHBOX STUDIOS LA

RETOUCHING: EDIZIONI GRIFFIN

CATERING: LOVE CATERING

Articoli correlati

Articoli consigliati