Viaggi

Weekend d’autunno nel Chianti, al Castello del Nero

Un’ottima base per visitare San Gimignano, la mitica cantina Antinori, o per rilassarsi tra ulivi, rose e vigneti, tra un appuntamento alla spa e il ristorante stellato.
Reading time 2 minutes
Heritage Suite

Ultimo acquisto e prima proprietà in Italia di Como Hotels and Resorts, il Castello del Nero, nel Chianti classico, a 30 minuti da Firenze come da Siena, è una buona meta per un weekend d’autunno. San Gimignano, come le cantine Antinori, e tante altre cantine eccellenti, sono vicinissimi, e si possono raggiungere in 500, d’epoca o di oggi, o in Ferrari Portofino, tutte prenotabili all’hotel, per sentirsi protagonisti di una Toscana da cartolina. Ma chi ha soprattutto voglia di rilassarsi può anche non allontanarsi mai dalla proprietà: il castello del XII secolo, arredato da Paola Navone, è super confortevole e “altro” rispetto alle tenute della zona. Niente pareti arancioni, mobiloni di legno cupo e pesanti tessuti fiorati: piuttosto una palette di grigi pastello, pallidi gialli zabaione, vari verdi (mandorla, lichene, salvia), azzurri polverosi, tanto bianco, in contrasto col cotto dei pavimenti originali, whitewashed nelle parti comuni. L’arredo è fatto di lampadari giganti, mobili essenziali, poltroncine ricoperte di velluto liscio, ceramiche Lando, dettagli whimsical, come gli uccellini di bronzo appollaiati su rametti che fuoriescono dai bastoni delle lampade. E spazi immensi, soffitti altissimi, a volte gotiche o con bassorilievi di stucco, affreschi ottocenteschi, camini giganti.. La terrazza rivela la vastità della tenuta, il suo paesaggio di ulivi, vigne, bosco e cipressi. Il giardino all’italiana sul retro è un trionfo di rose bianche. L’unico rumore, il cinguettio incessante degli uccellini. Al Pavillion, vicino alla grande piscina, la cucina è semplice, farm to table, gustosa, il Tiramisù eccezionale. Il ristorante stellato Michelin, La Torre, diretto dallo chef Giovanni Luca Di Pirro, serve una cucina italiana gourmet, che privilegia ingredienti locali quando non dell’orto. L’antipasto di astice blu è superbo, come i ravioli al tartufo bianco. Se la spa in perfetto stile Como Shambhala sarà pronta solo l’anno prossimo, il personale è già stato formato, e il potere decontrattante e rienergizzante del massaggio è la stesso di quelli eseguiti nella spa più nota del gruppo, al Como Shambhala Estate di Ubud a Bali. Il Castello del Nero chiude il 9 novembre, per riaprire (con la nuova spa, un padiglione dello yoga, una diversa terrazza e un nuovo giardino) la prima settimana di aprile.

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati