sitges-spagna-estate-2018
viaggi

Perché andare a Sitges questa estate?

Una destinazione popolare per le famiglie o la comunità gay, il resort più cool della costa orientale della Spagna si sta reinventando. E sta rapidamente diventando un serio concorrente di Ibiza. La prova? Leggi le quattro destinazioni imperdibili
Reading time 4 minutes

É stato inaugurato a gennaio un imponente edificio degli anni '30, che si affaccia sul mare nella parte meridionale e chic della città. Ristrutturato da Melia l'ME Sitges Terramar Hotel è il luogo di villeggiatura ideale per ogni soggiorno sull'isola. La decorazione green-friendly, che ricorda gli impegni del gruppo per lo sviluppo sostenibile, asseconda anche la volontà della città di sviluppare l'ecoturismo. Le incredibili suite con terrazza ed una vista mozzafiato, sono quasi il 70% delle camere del resort, il luogo respira il benessere estivo come ce lo si immagina sulla Costa Brava, senza gli eccessi che l'hanno, in alcuni punti, reso impossibile. I tavoli del ristorante Beso, vantano un menù tutto Mediterraneo, interamente realizzato con prodotti locali - spesso pesci e frutti di mare pescati la mattina stessa - e una selezione ad-hoc di Vini e liquori ispanici - tra cui l'incredibile Sangria con Vino Tinto. Sul tetto, il panorame abbraccia la penisola di Sitges e mette a confronto l'eccellenza dei cocktail con l'esclusività del modello di piscina privata. L'altra piscina, situata al piano terra dell'hotel, ricorda quelle delle ville a Beverly Hills o a Miami Beach, mentre gli ombrelloni verdi sfrangiati che punteggiano l'area della piscina hanno riferimenti più retrò. In questo piccolo idillio non possono mancare luoghi adibiti a speciali trattamenti, la palestra e l'Oyster Bar. Si tratta davvero di una struttura autentica ed elegante, interamente dedicata all'edonismo, che non ha nulla da invidiare a Palma o Ibiza.

Passeig Marítim, 80

www.melia.com

/
La tana dei tapas: El Pou

Una vera mecca gastronomica di tapas spagnole: El Pou vizia i nostri occhi e il nostro stomaco con i suoi piatti spettacolari. Anche la location é degna di nota, lo dimostrano i numerosi scatti postati su Instagram dai visitatori, infatti lo spirito Hacienda ma contemporaneo del ristorante l'ha reso un'istituzione sin dal giorno della sua apertura avvenuta due anni fa. Si possono assaggiare croquetas tradizionali, ma con foie gras e funghi porcini, oppure si può degustare il pane con aglio e pomodori, senza far mancare la propria versione a cilindro di patatas bravas. Non può ovviamente mancare l'accompagnamento di un bicchiere (o una bottiglia) di vino rosso, accuratamente selezionato dalla squadra, esclusivamente femminile, dello stabilimento. Senza dubbio El Pou resta un posto dove vedere e farsi vedere indiscutibilmente.

Carrer de Sant Bonaventura, 21 anni

www.elpoudesitges.com

/
Il ristorante sul mare: El Vivero

Metà beach club, metà ristorante, El Vivero è il punto d'incontro per eccellenza dei cool-kids della regione. Situato su una scogliera a pochi minuti dal centro della città, è organizzato su due livelli che ne esaltano il fascino: al Beach Club si possono gustare cocktail e finger food tra nuotate e sessioni di abbronzatura in spiaggia, mentre al ristorante sulla terrazza è bello assaggiare le specialità locali rivisitate in maniera modernità e con delle particolari attenzioni fusion con altre culture gastronomiche. Così, dai piatti di riso alle cozze, tra gamberi marinati e altri antipasti del genere, il menu racchiude buona parte dei prodotti locali. Tenendo sempre presente l'equilibrio tra autenticità e raffinatezza.

Paseo Balmins

www.elviverositges.com

/
Ceramiche e dipinti al Museo Cau Ferrat

Dall'antica casa di un collezionista e artista eccentrico di fine Ottocento é nato il museo Cau Ferrat, una sorta di villa, dalle atmosfere rock, che contiene, stanza dopo stanza, vere gemme di arte contemporanea. Sono presenti molte ceramiche dipinte da Santiago Rusiñol, l'eminente proprietario del sito, ma anche litografie, statue e dipinti di Picasso, Casas o Henry Claraso. Le opere sono esposte in una sorta di disordine gioioso meticolosamente studiato. Un monumento che diffonde i valori cari alla città di Sitges.

Carrer de Fonollar, 6

www.museusdesitges.cat

/

Articoli correlati

Articoli consigliati