Viaggi

Quando l'hotel lo fa l'artista

Arricchiti da opere d'arte inestimabili o progettati da architetti famosissimi, questi sono gli alberghi legati a doppio filo con l'arte da visitare almeno una volta nella vita. I più belli al mondo segnalati da Booking.com
Reading time 4 minutes

Aprire la porta di una stanza d'albergo e ritrovarsi immersi in un museo. Gli hotel d'artista più belli del mondo sono veri e propri gioielli in cui il design dialoga con l'arte, l'architettura si fa ancella di spazi non comuni e la mano dei progettisti, che siano stilisti di moda o archistar, tocca ogni cosa con uno stile inconfondibile. Le stutture migliori e più originali, segnalate da Booking.com.
 

Gli hotel d'artista: Sofitel So Mauritius Bel Ombre, Mauritius
 

Il resort 5 stelle Sofitel So Mauritius Bel Ombre a Mauritius, progettato dall'architetto Lek Bunnag e decorato da Kenzo Takada, offre suite e ville con una spiaggia privata di sabbia bianca, vista sulle montagne e sull'Oceano Indiano. Il suo stile contemporaneo è un mix di eleganza e vivere casual, in un equilibrio di sofisticatezza e comodità. 92 le camere disponibili, divise in 3 categorie: 84 Suites Prestige, 6 ville sulla spiaggia e 2 ville Beaulieu. Tutte le sistemazioni dispongono di piscina o vasca all'aperto, giardino privato e patio affacciato su una vegetazione lussureggiante.
 

Gli hotel d'artista: Mama Shelter, Parigi
 

Nel cuore di Parigi si trova il Mama Shelter, hotel ultramoderno progettato da niente meno che Philippe Starck, architetto e designer francese di fama internazionale. Oltre alle camere in cui è perfettamente visibile il tocco di Starck, l'hotel ospita anche un ristorante in stile brasserie che propone i piatti della cucina francese tradizionale, una pizzeria, il particolare bar Chic-Chic e un biliardino.
 

Gli hotel d'artista: Hotel du Petit Moulin, Parigi
 

Era il 2005 quando lo stilista Christian Lacroix cominciò una fortunata carriera come designer d'hotel. A Parigi, infatti, sono tre gli alberghi in cui il designer di moda ha messo il suo zampino: l'Hotel Bellechasse, l'Hotel Notre Dame e l'Hotel du Petit Moulin, forse il più scenografico di tutti. Quest'ultimo, situato nel quartiere Marais di Parigi a soli 300 metri dal Museo Picasso, è un boutique hotel interamente arredato da Lacroix. Lo stile, eccentrico e originale, regala un'atmosfera più unica che rara.
 

Gli hotel d'artista: Hotel le Corbusier, Marsiglia
 

All'interno del monumento storico La Cité Radieuse progettato da Le Corbusier trova posto l'Hotel le Corbusier, un albergo unico che presenta ancora le caratteristiche originali. Situato al terzo e al quarto piano dell'edificio, sono disponibili solo 21 camere e il bar ristorante Le Ventre de l'Architecte la cui reputazione parla da sola.
 

Gli hotel d'artista: Hotel Lungarno, Firenze
 

Di proprietà della famiglia Ferragamo, l'Hotel Lungarno è uno degli albergji più lussuosi di Firenze. Posto a soli 100 metri dal Ponte Vecchio, nel cuore della città, spicca il suo legame con l'arte: molti i pezzi d'arte moderna e opere d'arte del Novecento esposti, tra cui un meraviglioso Picasso e quattro Cocteau. L'atmosfera, squisitamente retrò, è caratterizzata dall'uso sapiente di colori come il giallo e l'avorio, senza dimenticare i dettagli unici di cui solo la famiglia Ferragamo è capace.
 

Gli hotel d'artista: Silken Puerta America, Madrid
 

Senza dubbio uno degli hotel più originali mai realizzati, il Silken Puerta America di Madrid è stato progettato da 19 architetti di fama mondiale, tra cui Norman Foster, Jean Nouvel e Zaha Hadid. A ognuno di loro, infatti, è stato commissionato un piano da progettare usando un materiale specifico, sempre diverso: si va dal legno del Giappone all'acciaio, dal cuoio al granito per un effetto variegato e sorprendente. 

Immagine in apertura: courtesy Booking.com

Articoli correlati

Articoli consigliati