Viaggi

Castro's Cuba

Un’impresa unica: la libertà di raccontare Cuba con un’intervista durata sette giorni al Líder Máximo.
Reading time 1 minutes

Lee Lockwood, il fotoreporter che il 31 dicembre 1958 approda sull’isola con l’intenzione di entrare in contatto con Fidel Castro e ottiene molto di più. Aspetta con pazienza, come il resto dei giornalisti americani, nonostante Castro gli avesse dimostrato maggior simpatia, e infine l’attesa lo premia: il leader cubano gli concede in esclusiva una dettagliata intervista, un fiume in piena di parole, per sette giorni, in cui i due affrontano temi importanti, dalle questioni razziali negli Stati Uniti alla crisi dei missili di Cuba, dagli accampamenti militari sulla Sierra Maestra alle strade dell’Avana, alle manifestazioni politiche.

Oggi TASCHEN ripubblica l’intervista di Lockwood insieme a centinaia di fotografie (alcune inedite) realizzate dal fotoreporter americano. Castro’s Cuba è ad oggi una delle testimonianze più profonde della Cuba degli anni Sessanta, un ritratto profondo, intenso, del leader cubano.
Lee Lockwood ha compiuto un viaggio memorabile nella vita di Fidel, nella Cuba proibita alla stampa. Castro’s Cuba, disponibile dal 30 maggio 2016, è un documento di raro valore per chi desidera conoscere un’icona della Rivoluzione cubana, per chi desidera capirne lo sguardo, tramite uno scatto o una confidenza.

Articoli correlati

Articoli consigliati