Hommes

Porsche x Aimé Leon Dore

Il brand di New York e la casa di Stoccarda insieme per un progetto uber-cool
Reading time 2 minutes

Teddy Santis, fondatore e direttore creativo del marchio newyorkese Aimé Leon Dore (ALD), ha collaborato con Porsche nel restauro di una 911 (964) Carrera 4.

Questa one-off è il prodotto di mesi di ricerche che includono numerose visite di Santis al Museo Porsche e alla catena di montaggio della 911 attuale in quel di Stoccarda.

Dopo esser stata in mostra presso l'iconica galleria Jeffrey Deitch a New York, questo splendido esemplare di 964 è riapparso alla sfilata ALD durante la New York Fashion Week appena conclusa.

/

Il fulcro del restauro ruota attorno ad interni completamente customizzato, con pelle Schott e pied-de-poule Loro Piana, materiali che spiccano anche nella collezione Autunno/Inverno 2020 di Aimé Leon Dore. La ricca pelle pieno fiore avvolge cruscotto, volante e pannelli portiera, mentre la pelle scamosciata ricopre il cielo e il tettuccio apribile.

I sedili sono stati meticolosamente restaurati nel leggendario laboratorio Recaro di Kirchheim, in Germania. Anche il bagagliaio anteriore è rivestito dalla combo pelle Schott/accenti Loro Piana.

Per la carrozzeria è stata scelta la stessa tonalità di bianco del flagship store ALD situato in Mulberry Street, a SoHo. L’alettone a becco d’anatra rende omaggio all’iconica Carrera RS 2.7, i cerchi Cup 2 arrivato direttamente dalle 964 da corsa dei primi anni Novanta e il cavallo alato in prossimità dei passaruota anteriori era una tradizione sulle vetture di Stoccarda che gareggiavano negli anni d’oro.

/

“Lavorare insieme a Porsche in questo progetto è stato un sogno diventato realtà” — afferma Teddy Santis — “è stata un'esperienza profondamente formativa e l’aver collaborato per un progetto di tale importanza con tutto il team Porsche si è rivelato determinante per modellare le mie prospettive e le mie future aspirazioni ”.

Articoli correlati

Articoli consigliati