Hommes

I giovani vestono Armani Exchage

Partendo dallo street style Giorgio Armani lancia a Pitti 96 una nuova collezione
Reading time 2 minutes

Tra i debutti più importanti di questa edizione di Pitti Uomo 96, spicca il nome di Giorgio Armani. Con un allestimento presso la Sala della Scherma, il Gruppo Armani ha presentato la nuova collezione uomo e donna di A|X Armani Exchange, linea di abbigliamento pensata per un pubblico più giovane e per le nuove generazioni. “Nel 1991 ho avuto un'intuizione, e l'ho chiamata A|X” racconta Giorgio Armani. “Prendendo ispirazione dalla realtà della strada, prima che diventasse uno dei tanti trend, ho creato una linea d'abbigliamento dai prezzi accessibili, per le nuove generazioni e per chi è giovane di spirito” aggiunge. La nuova collezione è composta da capi e accessori che attingono dall’immaginario streetstyle, in un continuo gioco di richiami cross-gender. Strizza l’occhio agli anni novanta, predilige colori pastello, e gioca con sneakers (rigorosamente con logo trasversale), capelli, felpe e pantaloni. Le forme? Over e baggy. Insomma, Giorgio Armani ha guardato al passato con un pizzico di nostalgia dando vita una riedizione ampliata dei capi più significativi delle prime collezioni del marchio, nato nel 1991. Senza dimenticare il suo impegno per una produzione più attenta all’ambiente che ha dato vita a un’intera selezione di capi prodotti con materiale riciclabile. Non è tutto. La collezione presentata a Pitti si chiude con la capsule collection st_art, con la quale A|X incontra la street art in una serie di t-shirt create in collaborazione con giovani artisti della scena internazionale. Un’idea che sottolinea ancora una volta la capacità del marchio di essere al passo col ritmo veloce della strada e di intercettare i codici della contemporaneità.

Articoli correlati

Articoli consigliati