Pop culture

Tutto sulla nuova Catwoman di Zoë Kravitz

La Donna-gatto più famosa di tutti i tempi diventa ladylike nel nuovo film "The Batman " di Matt Reeves nella sale da giugno 2021
Reading time 3 minutes

L'attrice trentenne, figlia di Lenny Kravitz e Lisa Bonet, Zoë Kravitz sarà accanto a Robert Pattinson, nuovo uomo pipistrello nel sequel di Batman previsto per giugno 2021. Avvistata sul set nel Regno Unito durante le riprese, la Kravitz indossa un trench lucido meticolosamente legato in vita , stivali alti ed un cappellino da cerimonia (che sembra di Philip Treacy o Stephen Jones) abbinato. A prima vista sembrerebbe una catwoman decisamente più woman e meno cat. Ciò che sappiamo con certezza è che la scelta dei look della Kravitz è sicuramente in buone mani; costumista del film è infatti Jacqueline Durran che ha lavorato anche per “Piccole Donne” e “Anna Karenina”. Ma chi è Selina Kyle?

Dotata di un corpo elastico e di un’incredibile flessibilità Catwoman aka Selina Kyle è estremamente agile e scattante. La gatta dal fascino seducente e letale con un quoziente intellettivo fuori dagli standard è anche maestra di stile; Catwoman è il personaggio il cui look è stato soggetto al maggior numero di cambiamenti nel corso degli anni. Inizialmente interpretata da Julie Newmar per due stagioni nella serie televisiva degli anni 60, è con Lee Meriwether che Catwoman fa la sua prima apparizione cinematografica nel 1966. I segni distintivi del rinomato look sono già ben visibili, compare infatti per la prima volta la sinuosa catsuit;  completano l’outfit  orecchie da gatto, collana e cintura  d'oro, maschera da gatto, stivaletti e guanti con artigli rigorosamente gold. C’è poi l’iconica versione della donna-gatto dai capelli biondi e dagli occhi azzurri interpretata da Michelle Pfeiffer in “Batman – il ritorno” di Tom Burton del 1992. La Catwoman della Pfeiffer indossa una catsuit in vinile (disegnata da Mary Vogt e Bob Ringwood), guanti con  artigli, una maschera a testa intera e la sua arma preferita è una frusta in stile bondage.  L’attrice racconta che una volta entrata nel costume  questo veniva sigillato sottovuoto per risultare ulteriormente aderente. Ciò richiedeva però che le scene venissero girate rapidamente , poiché un esposizione prolungata a tale stato avrebbe potuto portarla allo svenimento. Si tratta della versione live action più famosa del personaggio. Segue Halle Berry che è protagonista del film "Catwoman" nel 2004 diretto da Pitof ( che fu un vero flop al botteghino). Il costume è estremamente succinto ed è composto da pantaloni a vita bassa strappati, guanti lunghi e artigliati, una maschera da gatto a testa piena e un reggiseno. Nonostante il look sia estremamente provocante, ciò non impedì alla Berry di vincere il Razzie Award come peggiore attrice quell’anno.

Ad aver interpretato la celebre donna felina sul grande schermo per ultima è stata Anne Hathaway nel film  “Il cavaliere oscuro – il ritorno” del 2011, terzo ed ultimo capitolo della trilogia del Batman di Christopher Nolan. Il suo look ha un tocco più moderno: le "orecchie" sono in realtà degli occhiali ad alta tecnologia posti sulla testa e la frusta è stata sostituita con delle pistole. Il suo catsuit, sempre tremendamente sexy, appare molto funzionale e sembrerebbe fatto di una pelle spessa e di alta qualità. La Catwoman di Hathaway è come un Robin Hood al femminile: ruba ai ricchi ed è totalmente dalla parte del "popolo".

Come sarà dunque la Catwoman di Zoë Kravitz? Un'eroina buona o una ladra senza scrupoli? Mentre ci interroghiamo su questo, attendiamo di scoprire tutti i nuovi look.

CATWOMAN 

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati