Pop culture

Soggettiva Pedro Almodóvar

Un programma dedicato al cinema spagnolo
Reading time 3 minutes

La Fondazione Prada presenta la quinta serie di “Soggettiva” e sceglie Pedro Almodóvar come curatore della selezioni di film che verranno proiettati dal 2 Giugno al 26 Luglio 2019, ma l'inaugurazione si terrà sabato 1 giugno alle 21 al Cinema della Fondazione Prada con una proiezione speciale del suo nuovo film Dolor y Gloria, in competizione ufficiale al 72° Festival di Cannes. 

 “Soggettiva Pedro Almodóvar” si divide in 2 sezioni: "Soggettiva" e "Origine", la prima composta da 8 film spagnoli e "Origine" un programma che include 9 lungometraggi realizzati dal regista dal 1983 al 2004, inoltre ci saranno 4 film prodotti da El Deseo priettati durante la Milano Movie Week (13-15 Settembre). 

Il critico cinematografico Jordi costa  spiega che “il cinema di Pedro Almodóvar sembra partire dalla premessa per cui nulla è semplice e la cosa più difficile è esplorare le leggi del desiderio che guidano la creatività, ma che al tempo stesso sono capaci di spingere le persone verso l’autodistruzione in diversi modi. […] La carriera di Almodóvar ha percorso molte strade tortuose alla ricerca di una chiarezza che abbraccia la complessità senza semplificare”. Costa continua: “Almodóvar è un artista creativo che non è mai andato sul sicuro. Ha sempre preferito camminare sul filo o costruire una narrazione ad alto rischio. In molti dei suoi film alcune scene sembrano minacciare l’equilibrio dell’intera costruzione narrativa e alla fine si concludono inaspettatamente con azioni uniche e memorabili”

Per informazioni fondazioneprada.org

Origine

Dal 6 Giugno al 26 Luglio verranno proiettati 8 film selezionati dal regista spagnolo:
Peppermint Frappé (Frappé alla menta), 1967 di Carlos Saura; El Verdugo (La ballata del boia), 1969 di Luis García Berlanga, El espíritu de la colmena (Lo spirito dell’alveare), 1973 di Víctor Erice e Furtivos, 1975 di José Luis Borau - girati durante l’ultimo periodo della dittatura di Francisco Franco.
Le altre 4 pellicole selezionate - Arrebato, 1979 di Iván Zulueta, Tésis (Tesis), 1996 di Alejandro Amenábar, Blancanieves, 2012 di Pablo Berger e Magical Girl, 2014 di Carlos Vermut - dimostrano la vitalità e l’importanza del cinema spagnolo negli ultimi quarant’anni.

Soggettiva

Dal 2 Giugno al 28 Luglio il cinema della Fondazione Prada ospiterà i 9 film di Pedro Almodóvar: 
Entre tinieblas (L'indiscreto fascino del peccato), 1983; ¿Qué he hecho yo para merecer esto? (Che ho fatto io per meritare questo?), 1984; La ley del deseo (La legge del desiderio), 1987; Mujeres al borde de un ataque de nervios (Donne sull'orlo di una crisi di nervi), 1988; Tacones lejanos (Tacchi a spillo), 1991; La flor de mi secreto (Il fiore del mio segreto), 1995; Todo sobre mi madre (Tutto su mia madre), 1999; Hable con ella (Parla con lei), 2002; e La mala educación, 2004.

Articoli correlati

Articoli consigliati