Pop culture

Keira Knightley e Misty Copeland raccontano Lo Schiaccianoci

Una favola moderna per donne indipendenti
Reading time 2 minutes

Il Natale porta con sè la re-edizione dello "Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni", con un cast d'eccezione che annovera Keira Knightley e Mackenzie Foley

“Chi ha bisogno del principe azzurro? Clara dimostra proprio questo, può essere una Principessa senza bisogno di avere un Principe al proprio fianco”. Inizia così la nostra chiacchierata sul tappeto rosso a Londra con Misty Copeland, la ballerina dell’American Royal Ballet che nel film incarna quell’anello di congiunzione tra balletto e film, per una storia, quella dello “Schiaccianoci e i Quattro Regni” che racconta una favola centenaria in chiave moderna.

Clara, la protagonista, è indipendente e non ha appunto bisogno di un principe vicino per definirsi principessa. Il suo rapporto di amore e odio si snoda tutto con la Fata Confetto, interpretata da Keira Knightley, che da bambina, come ci racconta durante l’intervista, avrebbe preferito vestire i panni del cattivo piuttosto che della fata. Un aspetto questo che, in un certo senso, ha potuto soddisfare con questo film: WSperiamo di aver portato la magia del cinema e la magia dello Schiaccianoci. Il design è incredibile, lo posso testimoniare. I costumi sono incredibili, i trucchi fantastici. Una bellissima avventura di famiglia con un impatto visivo incredibile. Tutto quello che c’era sul set era impressionante.”
Mille ore di lavoro solo per realizzare il suo vestito, almeno due ore di make-up per ogni ripresa. L’impatto visivo del film è il suo punto di forza, perchè dove non arriva la tecnologia digitale il lavoro è tutto sul make up (da segnalare anche lo Schiaccianoci con illuminante e make up davvero singolare!).

Un film adatto a tutti, e in particolare alle donne, combattive e fiere di non dover aspettare il Principe azzurro, pronte eventualmente anche a salvarlo!

Keira Knightley

Articoli correlati

Articoli consigliati