Fashion

Tutte le novità della settimana della moda uomo

Ritorni e new entry sulle passerelle del menswear
Reading time 2 minutes

Dopo Pitti, i riflettori si accenderanno su Milan Men Fashion week dal 14 al 17 Giugno, 4 giorni dedicati alla moda maschile che questa edizione portano novità e grandi ritorni nella capoluogo lombardo. 

Carlo Capasa, presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, sottolinea che questa stagione si tornerà ad avere una divisione netta fra Sfilate Uomo e Donna, e a parte Dsquared e alcuni altr nomi, di base vedremo in passerella solo l'uomo. 
Philip Plein e Palm Angels, dopo che hanno disertato le ultime edizioni, si ripresentano sulla scena della MMFW, anche Etro sfilerà di nuovo con una collezione solo uomo. 

Debuttano sulle passerelle di Milano Moda Uomo, supportati da CNMI , Youser, David Catalan, Edithmarcel, oltre che Miguel Vieria. Supportati da CNMI sfileranno nuovamente anche Bed J.W. Ford, Magliano, M1992 e United Standard, quest’ultimo supportato anche da CNMI Fashion Trust.  Presentano inoltre per la prima volta: Fay, Rolf Ekroth & Terenit (supported by CNMI) e Brett Johnson.
Nel ricco calendario di show e presentazioni/evento, si sottolinea l'aiuto di Giorgio Armani che chiuderà la settimana della moda in modo da aiutare ad avere attenzione da parte degli addetti al lavoro fino all'ultimo giorno. 

Importanti saranno anche le iniziative che la Camera della moda dedicherà ai giovani designer e ai ragazzi delle scuole di moda: il Milano Moda Graduate, uno show che aprirà la fashion week, e il Camera Club, nuovo concept già sperimentato a NYC. 
La CNMI sta anche lavorando a un grande evento di chiusura della FW che porterà un guest designer di fama internazionale a Milano. 

Il calendario di questa edizione risponde alle sfide che ci pone la dimensione globalizzata e fluida della moda. La Milano Fashion Week di giugno vede affianco alle collezioni uomo la presenza di molte collezioni femminile, numerosi brand internazionali, nuovi nomi e i moltissimi eventi che arricchiscono un calendario testimonianza della centralità di Milano nel panorama delle fashion week, sia come spazio di espressione della creatività che come fulcro del business, anche grazie alle fiere e soprattutto agli 800 showroom che rappresentano più di 3000 marchi.” – commenta Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana – “In Italia, la moda maschile rappresenta il 39% del totale export moda. Se si considerano le sole esportazioni verso i Paesi extra-UE la moda maschile rappresenta quasi il 55% del totale dell’export di moda italiano.”

Articoli correlati

Articoli consigliati