fashion

Riguardando le sfilate più spettacolari di Chanel

Salutando una delle icone più leggendarie della moda, Karl Lagerfeld, ecco alcuni degli spettacoli più memorabili del designer.
Reading time 6 minutes

"Quando ho rilevato Chanel, tutti mi hanno detto: 'Non toccarlo. È morto ... "E mi sono detto," Adoro che la gente pensi questo. Ora vediamo. '"Queste sono le parole di una vera icona della moda. Oggi salutiamo un designer prolifico, Karl Lagerfeld, scomparso questa mattina a 85 anni a Parigi. Meglio conosciuto per le sue osservazioni, le frasi giornalistiche e la visione idealistica, Lagerfeld ha lavorato per differenti case di moda tra cui Chanel, Fendi e Chloe.

Courtier di Chanel dal 1983, il designer poliedrico era pieno di forza creativa e di profonda saggezza, portando Chanel in un'icona del lusso internazionale. L'infinita fantasia e l'eccezionale genialità di Lagerfeld si sono diffuse in anni di instancabile lavoro e reinvenzione del marchio francese. Sfilata di moda dopo la sfilata di moda, collezione dopo collezione, Lagerfeld ha ringiovanito la leggenda di Chanel, promuovendo l'innovazione che si diffonde attraverso orizzonti artistici in un modo che non sarà dimenticato.

Oggi guardiamo indietro ad alcuni degli show più spettacolari di Chanel da una leggenda la cui brillante esperienza, le sue incantevoli collezioni e la famelica ricerca del nuovo lo hanno fatto diventare un genio della moda in anticipo sui tempi, uno che ha lasciato il segno nel passato, presente, e, ne siamo certi, nel futuro.

Primavera 2009 Ready-To-Wear

Primavera 2009 Ready-To-Wear

31 Rue Cambon, l'indirizzo boutique di Chanel nel cuore di Parigi, è stata portata ad un pubblico di quasi mille spettatori con una facciata a grandezza naturale della casa costruita all'interno del Grand Palais. Follia "La nostra casa" suonò quando le porte si aprirono, introducendo i pedoni vestiti di Chanel lungo una pista in una serie di tweed, abiti da cocktail e metalleria.

Primavera 2010 Ready-To-Wear

Primavera 2010 Ready-To-Wear

Un enorme e imponente granaio è stato evocato nel Grand Palais, illustrando il lato fiabesco del marchio Chanel. Speckles di grano dorato aderivano ai capelli scompigliati della modella mentre emergevano dal paese delle meraviglie della campagna: alveari assolati, papaveri contadini e raccolti rustici.

Autunno 2012 Ready-To-Wear

Autunno 2012 Ready-To-Wear

L'ametista e le stalagmiti di cristallo sono diventate il palcoscenico centrale della Villa Chanel, poiché Lagerfeld si concentrava su forme feroci e precisione. Strisce di cristalli e glitter allineati a ciascuna delle sopracciglia dei modelli, resi fieramente da complimenti allo splendido design della fortezza dello spettacolo, completo di pietre di luna blu jet, angoli geometrici e blocchi di colore eseguiti in modo avant garde, che ricorda i primi tempi di cubismo.

Autunno 2013 Couture

Autunno 2013 Couture

All'interno del Grand Palais, ma anche all'interno di un oscuro e deprimente teatro apocalittico di opera lancinante e proiezioni futuristiche. La Città di Smeraldo di Atlantide sfiora la frontiera dell'Estremo Oriente in questo spettacolo quando, dietro una serie malandata di tende, i modelli si abbandonano a un'illusione magistrale e tridimensionale, creando il mondo immaginato che ci ha regalato tutte le sensazioni sentimentali, creando un mostra il riflesso dell'ispirazione di Lagerfeld che viene ispirata da Brave New World di Aldous Huxley.

Autunno 2014 pronto per l'uso

Autunno 2014 pronto per l'uso

Lo squisito genio di Lagerfeld ha reinventato il mondo come un supermercato onnicomprensivo, un grande magasin. Questo negozio non ha offerto occasioni. Gli scaffali sono stati impreziositi da migliaia di articoli, creando un negozio di caramelle alla moda, mescolando il concetto di moda della cultura pop satiricamente legato al consumismo.

Primavera 2015 Prêt-à-porter

Primavera 2015 Prêt-à-porter

Le strade haussmanniane e parigine divennero il luogo perfetto per il designer per inscenare una protesta femminista, onorando la lunga tradizione francese di scioperi e manifestazioni politiche. Fu su questo Boulevard Chanel che Lagerfeld creò una scena di strada immacolata e feroce che portò ogni angolo di Parigi a un punto morto. I modelli hanno innalzato cartelli con slogan femministi disegnati su di loro, mostrando una passione politica nelle dichiarazioni cantate come "Essere diversi", "Le donne prima" e "La storia è la sua storia".

Primavera 2016 Prêt-à-porter

Primavera 2016 Prêt-à-porter

Un terminal Chanel Airlines è stato installato nel Grand Palais per questa collezione, mettendo in mostra il concetto di donne forti e capaci di essere sempre in movimento al giorno d'oggi. Fu creato un tabellone delle partenze che elencava tutte le località che Chanel aveva mostrato una volta come Shanghai e Dallas. I cieli blu erano visibili dall'interno dell'aereo di fortuna, mentre i modelli maschili e femminili davano le cartoline ad un chiosco per il check-in di Chanel. Sono stati mostrati oltre 90 look, tra stampe luminose a corpetti ricamati con cristalli e silhouette piene, un look per il punto di partenza di ogni donna.

Crociera 2017

Crociera 2017

Una strada aperta, Chanel Cruise è stata allestita lungo la strada principale dell'Avana con uno stormo di bellezze di moda famose tra cui Kendall Jenner e Gisele Bundchen. Con le tese relazioni tra Cuba e gli Stati Uniti in scioglimento, Lagerfeld ha offerto a 700 ospiti uno spettacolo accolto da una collezione vintage di Cadillac e Buick dai colori vivaci. È stato un evento senza tempo che ha celebrato la cultura cubana con abiti stampati con auto d'epoca e berretti e magliette di paillettes con la scritta "Viva Coco Libre!"

Primavera 2018 Prêt-à-porter

Primavera 2018 Prêt-à-porter

Il potere curativo della natura - l'aria fresca, l'acqua di sorgente e la vegetazione hanno portato Chanel alle scogliere e cascate di cascate per questo spettacolo. Il Grand Palais è stato ricreato in un paese delle meraviglie da sogno, stravagante, perso da qualche parte nelle campagne del sud della Francia che ha creato una sensazione illusoria di brezza estiva e rafting infantile attraverso un canyon calmo.

Primavera 2019 Couture

Primavera 2019 Couture

A Villa Chanel siamo rimasti incantati dallo spettacolo di Lagerfeld fermando l'approccio superumano di un lusso sereno intriso di un dramma chic. Il Grand Palais di Parigi, il freddo invernale di gennaio, è stato dimenticato poiché oltre le porte della tenuta di Chanel è stato trasformato in uno spettacolare rifugio mediterraneo, abbracciando la natura, la gioia e la squisita couture di cui è simbolo il marchio francese. L'ambientazione divenne una pittoresca casa di campagna con cieli blu, palme, erba verde e stagni puliti. L'amore di Lagerfeld per la moda del diciottesimo secolo si riflette in abiti ispirati a Maria Antonietta con un'abbondanza di fiori e profonde sagome di corpetti avvolti impreziositi da volant e nastri, che rappresentano intricati dettagli e straordinaria maestria.

Articoli correlati

Articoli consigliati