Fashion

The Now Icon: Karolina Kurkova

Super model globale, con una carriera costruita tra copertine glossy, sfilate e shooting prestigiosi, oggi si dedica al progetto Gryph & IvyRose, basato su un approccio preventivo al benessere. E vive una vita piena, a contatto con la natura, a Miami
Reading time 3 minutes
VERSACE Mini abito di seta con spalle imbottite e stivali con frange.

La prima cover su “Vogue” americano, scattata da Steven Meisel, è del 2001. Karolina Kurkova ha 17 anni e si è da poco trasferita a New York da Praga. Gambe chilometriche, pelle di velluto, capelli biondo grano, è una delle prime ad affermarsi della new wave di modelle provenienti dall’Europa dell’Est, di cui fanno parte Daria Werbowy, Eva Herzigova, Natalia Vodianova. In 20 anni di carriera lavora con tutti i grandi fotografi, da Bruce Weber a Mario Testino passando per Steven Klein. Accumula passerelle e campagne prestigiose. Piace alle editors che contano, su tutte Grace Coddington, Carine Roitfeld e Franca Sozzani. Tenta anche la strada del cinema, secondo un pattern largamente condiviso dalle top di allora, da Shalom Harlow a Milla Jovovich. Il suo lasting power nel mondo della moda si spiega con la capacità di posizionarsi a più livelli, di essere al tempo stesso sulle pagine di “Vogue” e sulla passerella di Victoria’s Secret, e più recentemente tramite un attento controllo della propria narrativa grazie ai social. Oggi anche imprenditrice, la Kurkova ha co-fondato Gryph & IvyRose, un marchio basato su una filosofia di approccio preventivo al benessere, secondo il motto: “Grow wild, grow well”, che produce preparati a base di erbe, integratori probiotici e prodotti per il bagno, inizialmente solo per bambini e ora anche per adulti.
 


«Da bambina, da ragazza passavo molto tempo in campagna con i miei nonni. Mia nonna ci curava sempre utilizzando rimedi a base di erbe che preparava lei stessa, come sua madre prima di lei. Ho conosciuto il mio socio Orion Nevel quando ho portato tutta la mia famiglia nel suo studio di agopuntura. L’altra socia, Rachel Finger, era anche lei una fan di Nevel: madre di due gemelli nati di appena 28 settimane, aveva sperimentato sui suoi figli i risultati straordinari delle sue cure. I nostri prodotti sono basati sulla medicina cinese. Come brand, stiamo cercando di crescere nel modo più autentico e organico possibile: ci teniamo sul serio a educare e essere una fonte di ispirazione per bambini e adulti utilizzando tutti i canali a disposizione». La Kurkova vive a Miami con il marito e i due figli: «È fantastico poter godere così tanto della vita all’aria aperta, andare in bicicletta, in kayak, dedicarsi al paddle boarding. E poi Miami è una città internazionale, dove i miei figli possono imparare altre lingue e incontrare bambini di tante nazionalità. La nostra casa è accogliente, elegante ma prima di tutto vivibile. Abbiamo privilegiato i materiali naturali, il legno e la pietra, giocato sul contrasto nero/beige con qualche tocco d’oro o d’oro rosa, usato tessuti dal finish grezzo, cotone, lino. La cosa più preziosa sono i grandi lampadari di vetro soffiato a mano di Lasvit, un’azienda ceca la cui sede è in una cittadina vicina a quella in cui sono cresciuta. Ho voluto imparare io stessa a soffiare il vetro per contribuire a creare alcuni dei nostri lampadari».

Foto Paul Empson
Testo Fabia Di Drusco
Styling Fran Marto
Hair stylist Leonardo Manetti @ See Management
Make up artist Mark Edio @ See Management
Photo assistant Jalen James

Articoli correlati

Articoli consigliati