Jewellery

Mom's day gift guide: Pomellato Victoria

Il mistero sensuale e la malìa del nero non hanno tempo: l’eccesso sfuma nel nome dell’eleganza assoluta.

La sua stessa natura la rende elegante e preziosa. Pomellato sceglie il giaietto, materiale amato dalla regina Vittoria a metà del XIX secolo, quando richiese che i suoi gioielli fossero realizzati in nero per osservare il lutto del marito. Legno fossile di difficile reperimento, il giaietto condensa i poteri trasformativi della gioielleria secondo Pomellato: da grezzo appare legno bruciato, per poi diventare liscio e setoso attraverso un'attenta lavorazione artigianale.

Insolito, leggero ed elegante, il giaietto è malleabile almeno quanto è difficile da lavorare. Manualità e destrezza sono indispensabili per perfezionare costruzioni e dettagli. Il virtuosismo di Pomellato è veicolato dalla purezza del design che amplifica il lavoro artigianale. 

Victoria incarna uno stile sofisticato. Il nero richiama naturalmente i suoi opposti: bianco, non colore per eccellenza, e rosso, appassionato e bruciante. Anelli, collane fatte di grandi maglie ovali, ciondoli e orecchini intarsiati in questa nuova collezione fatta di contemporaneo e vittoriano, forme pure e drammatiche.

Articoli correlati

Articoli consigliati