interviste

Larissa Iapichino volto di "Inspired by Red Valentino"

Campionessa atletica ed ora anche volto del progetto "Inspired by RedValentino": Larissa Iapichino, figlia di Fiona May, è una giovane promessa da tenere d'occhio
Reading time 5 minutes
Larissa Iapichino - Inspired by RedValentino

La neo-diciottenne Larissa Iapachino, figlia della campionessa mondiale di salto in lungo Fiona May, dopo aver saltato 6,80 metri al Meeting di Savona 2020 - seconda gara italiana di atletica leggera dopo la pandemia - è diventata la seconda migliore atleta italiana di tutti i tempi nel salto in lungo (davanti a lei resta solo la madre) conquista adesso la moda divenendo il nuovo volto di "Inspired by RedValentino", il nuovo progetto della griffe che affida ad artisti diversi il racconto e l'interpretazione delle proprie collezioni. In occasione di questo suo nuovo traguardo abbiamo fatto quattro chiacchiere con questa giovane atleta, oggi interprete anche della collezione Primavera-Estate 2021 di Red Valentino.

Quali sono i tuoi riti pre-gara?

Con il mio allenatore scherziamo che sono "un'atleta a risparmio energetico" perché faccio pisolini tattici, e mi risveglio 2-3 ore prima della gara con un bel caffè. Questo rituale diciamo, fa parte della preparazione.

Hai già le idee chiare circa l’Università?

Mi iscriverò alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Firenze, perché fin da piccola ho avuto come modello mio zio e penso di possedere un'innato senso nel voler mettere sempre le cose a posto, amo la giustizia.

C’è una gara della quale conservi un ricordo speciale e che ti è rimasta nel cuore? (a parte Savona ovviamente)

Una delle gare che mi è rimasta più nel cuore sono i campionati Italiani allievi di Agropoli, durante la quale ho battuto per la prima volta il record U20, vincendo con 6,64m . Un record che resisteva da molto tempo, una gioia immensa!

Quali altre passioni/interessi hai oltre all’atletica?

Oltre l’atletica amo molto viaggiare, esplorare culture che non conosco. Sono appassionata di moda, arte e storia dell’arte e come tutti i miei coetanei amo uscire con gli amici e ballare.

Cosa provi quando salti? Pensi a qualcosa?

Quando salto sono solo io e la sabbia, non penso ad altro, la mia testa si svuota, cerco solo di gustarmi il volo e l’emozione di essere sospesa in aria.

Pensi che l’atletica ti abbia cambiata come persona?

Penso che l’atletica sia uno sport che tempra lo spirito di sacrificio, il non arrendersi mai e ci fa essere sempre umili in quello che facciamo. Credo di aver maturato queste doti anche grazie allo sport che pratico...nonostante sia sospesa in volo per aria, mantengo concretezza e piedi per terra.

Hai sempre sognato di diventare un’atleta e hai praticato anche altri sport prima?

I miei sogni da piccola non erano solo legati allo sport e la mia iniziazione è avvenuta con la ginnastica artistica. Certamente ad oggi, il mio sogno è sia di essere un’atleta di livello internazionale, sia l’avere un futuro professionale complementare nella materia che più mi appassiona: la Legge.

Come hanno mutato la pandemia e il lockdown i tuoi ritmi di vita?

La pandemia e il lockdown hanno inciso molto sulla mia vita da teenager: l’impossibilità di andare a scuola e vedere i miei compagni sia durante la mattina che in altri momenti della giornata. Mi sono allenata in condizioni non ottimali: in garage, in campagna, o correndo intorno casa; facendo ripetute in salita e talvolta andando allo stadio, laddove consentito. Quindi nuovi ritmi di vita, lezioni a distanza e allenamenti da sola, ma ho tenuto e tengo duro. Gli obiettivi non sono cambiati e si tiene la barra alta.

Il 2021 sarà un anno di sfide: Olimpiadi e Maturità…

Grandi sfide sicuramente, a cui voglio anche aggiungere "i Campionati del Mondo U20" a Nairobi a fine agosto. Mi attende un'estate molto calda che spero di affrontate al meglio, in genere gli impegni mi motivano.

Come è stato diventare uno dei volti di Red Valentino?

Direi un sogno che diventa realtà anche perché i valori del brand, romanticismo e un po’ di ribellione sono decisamente rappresentativi della mia personalità, raffinata, femminile e rock.

Sei un'appassionata di moda? 

Assolutamente sì! Fin da quando ero piccola seguivo mia mamma alle sfilate cui era ospite e crescendo il mio senso estetico si è sempre più sviluppato, dagli accessori ai vestiti seguo le tendenze e cerco di farle mie sempre aggiungendo un tocco originale.

Hai un motto/filosofia di vita? Cosa ti auguri per il futuro?

The best is yet to come, ovvero il meglio deve ancora venire… Per il futuro mi auguro di essere felice, un pensiero semplice che credo raccolga tutti i miei sogni.

Articoli correlati

Articoli consigliati