interviste

A day with Stefano Seletti

by L'Officiel Italia
16.05.2017
Ispirazione e creatività: la giornata di Stefano Seletti.

7:30, Questa casa è un albergo

Anche se l’orologio indica le 7.50, in realtà sono le 7.30. Io e mia moglie Adriana lo abbiamo spostato 20 minuti in avanti per ingannare le nostre figlie, Petra e Marià. Mi piace svegliarmi e fare colazione con loro prima che vadano a scuola. Un frullato di frutta fresca e la giornata inizia.

“Questa casa è un albergo”, per cui spesso abbiamo con noi anche le mie nipoti (in questo caso Frida).

8:30, Casa e bottega

Dalla finestra del mio bagno, mentre mi preparo, guardo l’ufficio oltre il giardino e penso agli impegni del giorno.

10:30, Meeting con i designer

Incontro tantissimi designers per nuovi progetti. La parte creativa del mio lavoro è quella che amo di più. A volte partecipa anche Rio, il mio Jack Russell (nella foto gironzola nello showroom in azienda).

13.00, Pranzo da Bortolino

Molte volte gli incontri con i designer si prolungano anche a pranzo, e le idee davanti ad un piatto di tortelli di zucca sono sempre le migliori. Soprattutto se sono quelli dell’Osteria da Bortolino.

16.00, Seletti flagship store

Spesso sono a Milano per appuntamenti di lavoro e da quando abbiamo aperto il primo flagship store Seletti in corso Garibaldi accade sempre più spesso.

20.30, Cena

Mi piace sapere come la mia famiglia ha trascorso la giornata. Sono la mia più grande fonte di ispirazione e un riassunto quotidiano mi aiuta a capire tante cose. Mentre Adriana cucina amo preparare la tavola mischiando tanti dei nostri oggetti e creando divertenti confusioni stilistiche. La tavola è sempre diversa.

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati