Food

I gelati irrinunciabili per l’estate 2018

La stagione del gelato è ufficialmente iniziata, scandita da nuove aperture e da lanci di gusti in limited edition.
Reading time 4 minutes

Il momento del gelato è arrivato e tra nuove aperture, lanci di gusti speciali e proposte gastronomiche, abbiamo selezionato alcune tra le gelaterie più interessanti su Milano, Roma e Firenze.

Q.B. — La ricetta del gelato naturale, via de Togni 30, Milano

Pochi ingredienti di qualità: ecco quanto basta per creare un format di gelateria di successo. Lo sa bene la famiglia Picchioni, artefice del concept di Q.B. in zona Sant’Ambrogio, che ha puntato tutto sulla preparazione artigianale. La loro scelta è stata quella di non utilizzare nessun semilavorato industriale, additivo o aroma artificiale, ma bensì materie prime selezionate e stagionali. Ogni specialità ha la propria ricetta, creata su base di latte o acqua, panna e zucchero. Per i sorbetti di frutta viene utilizzato il 50–60% di frutta fresca di stagione, a cui sono aggiunti acqua e fruttosio, mentre il gusto al pistacchio è creato preparando la pasta direttamente in laboratorio, ottenuta dalla tostatura di pistacchi di Sicilia. Per i cioccolati fondenti la base è all’acqua, completata da massa pura di Cacao del Peru con zucchero integrale, oppure con Fave Tonka provenienti dal Venezuela, dal sapore che ricorda quello delle mandorle. Ogni settimana inoltre, vengono ideati dei gusti speciali, come quelli alcolici ispirati al Moscow Mule e alla birra Toccadibò. Il design del locale è stato curato direttamente dalla proprietà, richiamando il concetto di natura grazie a dettagli in legno e utilizzando una grafica fresca che si abbina ai colori pastello dell’azzurro e del grigio tenue.

Terra Gelato, via Vitruvio 38, Milano

Terra Gelato è un nuovo indirizzo a Milano, inaugurato da poche settimane nei pressi della Stazione Centrale. I gusti proposti sono naturali, senza aggiunte di conservanti, per trasmettere il vero sapore delle materie prime. La base è composta da Latte Fieno di Montagna, ricco di sostanze nutritive e Omega-3, prodotto da mucche che si nutrono solamente di fieno ed erbe, in un ambiente dove la sostenibilità del paesaggio alpino è garantita dalla cura dei prati. La freschezza del concept viene comunicata attraverso un laboratorio a vista che affaccia su strada e permette di osservare i mastri gelatieri Massimo Grosso e Francesco Sampò all’opera per la produzione artigianale di ogni variante esposta nell’ampio bancone vetrato. L’interior design è stato progettato da un team di giovani ragazze under 30, Fulvia Parodi, Beatrice Bertucci e Federica Marziale e rispecchia l’intento della proprietà di creare una gelateria accogliente, che invogli a consumare all’interno e a sostare nei tavoli del soppalco, con un servizio attento alle esigenze del cliente. Tra i gusti più interessanti da assaggiare, il cioccolato bianco biologico e il classico pistacchio siciliano salato.

Carapina, Piazza G. Oberdan 2/r, Firenze

Carapina è il regno di Simone Bonini, innovatore del settore che per primo ha proposto in Italia il gelato gastronomico. Con il suo approccio ha infatti avvicinato questa preparazione al mondo della cucina, impiegando ingredienti tipici del territorio italiano in modo inedito. La sua filosofia oltrepassa il concetto del semplice gelato alla crema o al cioccolato, aprendosi a sperimentazioni come quella de IGrandiFormaggiIatliani, proposte salate che innovano prodotti caseari di eccellenza. Nel punto vendita di Firenze, è così possibile assaggiare gelati salati come quello all’Olio EVO Toscano, composto da un latte bianco leggero mantecato con olio a caldo, oppure il Gelato al Castagnaccio, dolce tipico regionale realizzato con farina di castagne e rosmarino. 

La Gourmandise, Via F. Cavallotti, 36b Roma

Il latte di capra maltese prodotto dall’azienda Tinte Rosse di Montelibretti è la base dei gelati proposti da La Gourmandise, che li rende più facilmente digeribili, nonostante gli abbinamenti creativi proposti dallo Chef Dario Benelli. La lavorazione delle materie prime avviene in modo artigianale, con una continua ricerca del corretto equilibrio tra i diversi sapori, tra cui spiccano alcuni elementi inusuali per il mondo del gelato, come timo, ginepro ed elicriso. Così nel menu è possibile trovare specialità come lo Zafferano delle Marche al croccante di noci, il Finocchietto selvatico in salsa di zucca e la Nocciola gentile romana, mentre l’Honey mango e il Lampone in acqua di rose sono preparati a base di acqua per poter essere consumati anche in caso di intolleranza al lattosio.

L’Eclair de Genie, Milano

L’estate da Eclair de Genie è all’insegna delle Chouglacè, sfiziose basi di pasta choux realizzate artigianalmente, ripiene di gelato e guarnite con differenti topping come noci pecan, caramello e pistacchio. La novità 2018 sono tre nuove varianti di stracciatella a base di fiordilatte, una classica, una completata con pezzi di cioccolato e fragola e la terza con cioccolato e pistacchio. Oltre che nel formato Chouglacè il gelato viene servito in coni o coppette o nel comodo packaging da asporto.

Articoli correlati

Articoli consigliati