Food

Cocktail d'estate: 3 ricette per stupire

Come creare un ottimo cocktail estivo
Reading time 3 minutes

In estate un buon cocktail è fondamentale durante l'ora dell'aperitivo. 
Se volete stupire amici e familiari con ricette speciali e poco conosciute, potete seguire le indicazioni di Federico Volpe, bar manager del Dry di Milano, che ha creato 3 cocktail dalle caratteristiche differenti adatte a tutti i palati. 

#001

20 ml di Mixturae
20 ml di St. Germain
20 ml di Giass Gin
40 ml di succo di lattughino iceberg
30 ml di succo di limone
20 ml di miele e basilico
Un cucchiaio di chutney al pompelmo rosa. Il tutto shakerato e servito con una foglia di “sucrine” - cuore di lattuga - aromatizzata con estratto di zenzero.
Tecnica: Shake and strain
Bicchiere: Tumbler basso

La base del drink è data dal Mixturae, un distillato italiano, fresco, al sapore di verbena/pesco, che ben si accosta agli ingredienti “vegetali”, e dal St. Germain, un liquore francese a base di petali di fiori di sambuco.
L’anima del cocktail si trova nel succo di iceberg, miscelato con il miele e infuso con la nepetella (mentuccia romana molto balsamica).
La parte aromatizzata viene mantenuta dal succo acetato di basilico e dal chutney di pompelmo rosa, che altro non è che una marmellata speziata con senape. 

#007 - Margarita con un goccio di Paloma

40 ml di Tequila Espolon
40 ml di un cordiale fatto con: mango cotto al cartoccio con spezie, miscelato con un liquore di agrumi bruciati all’interno di Aperol e Solerno, il composto viene frullato tutto insieme
30 ml di succo di lime
20 ml di liquore di rose
1 spoon di Cynar
Qualche goccia di miele
Tecnica: Shake and strain
Bicchiere: tumbler basso

Un cocktail a metà strada tra un margarita e un paloma. Realizzato con mango arrostito, un cordiale di pompelmo e rose, lime, zucchero e cynar, il tutto servito su una base di tequila.

#011 - Banana Daiquiri rivisitato

40 ml di Bacardi Rum 8 Anni
20 ml di Banana Flambé Cordiale
20 ml di Cinnamon & Grapefruit Syrup
30 ml di Fresh Lime Juice

E' una rivisitazione del Banana Daiquiri, ma più speziato.  La particolarità è data dalla banana flambé, che conferisce al drink - un sour con del succo di lime - una carica più fruttata.
Per realizzarla si taglia la banana a rondelle e la si versa in un pentolino, aggiungendo poi dello zucchero di canna bianco e un po' di rum giamaicano. Con il cannello si scaldano le pareti interne del pentolino producendo delle fiammate. Si va quindi a irrorare con il rum mentre contemporaneamente lo zucchero si scioglie. Alla fine si versa il contenuto nello shaker.
Una ulteriore carica speziata è data dallo sciroppo ottenuto con succo di pompelmo fresco, al posto dell'acqua, e zucchero, portato poi ad ebollizione con della cannella, che serve a conferire la speziatura e a rendere più fluido il liquido.
Il risultato è un drink fresco, a cui la banana caramellata conferisce un sapore più erbaceo e una nota più dolce. 

Articoli correlati

Articoli consigliati