Food

Food in Slums

by Penelope Vaglini
04.12.2017
Martedì 5 dicembre è partita la raccolta fondi per il progetto sostenuto dall’ONG Liveinslums Onlus, con una cena esclusiva al 28 Posti.

Per tutto il mese di dicembre, lo chef Marco Ambrosino e il bistro 28 Posti saranno in prima linea per la campagna di raccolta fondi charity a sostegno di progetti di riqualificazione delle baraccopoli di Nairobi, promossa dall’ong Liveinslums Onlus. Si inizierà il 5 dicembre con una cena esclusiva con ospiti selezionati, aperta anche alle prenotazioni di tutti coloro che vorranno sostenere l’iniziativa.

Durante l’evento potranno essere acquistate delle cartelle e vinti premi messi a disposizione da aziende legate al mondo della cucina come Vicara, Resistenza Casearia, Jose Wine, Gabrio Bini; del design come Alessi, Sambonet, Nanban, Ilaria.i, EligoStudio + Antonio Marras, Nanban, Odo Fioravanti Design Studio, Studio Irvine e stampe fotografiche di Filippo Romano e Francesco Giusti.

La raccolta fondi proseguirà poi per tutto il mese, con la possibilità di effettuare donazioni a pranzo o a cena al 28 Posti e ricevendo un pensiero preparato da Marco Ambrosino. 

Il progetto Food in Slums

Nelle baraccopoli la malnutrizione infantile è uno dei problemi più gravi e diffusi, che porta in molti casi all’arresto della crescita. L’obiettivo generale del progetto “Food security in Mathare and Korogocho slums” è ridurre la povertà e l’esclusione sociale negli insediamenti di Nairobi, lavorando su tre fattori centrali nella lotta all'insicurezza alimentare nelle città: agricoltura urbana, economia familiare e ambiente. A Mathare il progetto ha previsto la creazione di quattro orti comunitari, di cui due sono stati potenziati con un progetto pilota di itticoltura e con la costruzione di un impianto di fitodepurazione. Nella stessa area è presente anche una serra che consente di coltivare una maggiore varietà di specie agricole e un allevamento di animali che si avvale della collaborazione con la Facoltà di Agraria e Scienze Zootecniche dell’Università degli Studi di Milano. Le famiglie più vulnerabili e alcuni gruppi di giovani vengono così sostenuti, accedendo ai prodotti alimentari e ricevendo una formazione professionale attraverso dei workshop.

Liveinslums onlus ong è un’associazione impegnata nella cooperazione internazionale con progetti umanitari a favore di contesti svantaggiati dei paesi in via di sviluppo. Attiva dal 2008 in diversi paesi (Kenya, Egitto, Romania, Brasile, Haiti), concentra il suo impegno negli slums delle megalopoli, attraverso programmi di sviluppo.

Condividi articolo

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati