Vêtements non sfila (almeno per ora) - L'Officiel
fashion

Vêtements non sfila (almeno per ora)

Demna Vasaglia, stanco delle convenzioni del fashion system, presenterà la sua prossima collezione a Parigi con un evento musicale.
Reading time 2 minutes

Il marchio francese Vetements ha annunciato il suo (temporaneo) stop dal calendario ufficiale delle Fashion Weeks. L'enfant terrible del fashion system Demna Gvasalia, stanco del sistema rutinante della moda, non sfilerà più. “Dopo aver fatto sfilare Vetements in un sex club, in un ristorante e in una chiesa, dopo aver presentato ready to wear maschile e femminile assieme, ho deciso di non seguire più i tempi e i modi canonici della moda!” dice il designer.

Questa decisione aggiunge ancora di più fuoco alla discussione che travolge il sistema: quale sarà il futuro del calendario della moda? Il "see now, buy now" funziona? Questo nuovo modello, fatto di immediatezza e "tutto subito" non solo ha un impatto significativo sulle vendite al dettaglio, ma impone anche ai designer un processo di produzione velocizzato.

Nel caso di Vetements, superare le barriere e sconvolgere le regole non è una novità. Dalla sua prima collezione nel 2014, il marchio ha ottenuto riconoscimento in tutto il mondo per le sue sagome destrutturate, per le caratterizzanti forme over, per i suo show di modelli (e non-modelli) solitamente incappucciati. 

“Vetementes in cinque anni è cresciuto in maniera esponenziale. Se da un lato questo ci riempie di gioia, dall’altro ci fa perdere le basi di indipendenza con cui il marchio è nato. Vetements non è solo felpe unisex, ma molto di più! Penso che questa pausa ci serva per focalizzarci meglio sul brand. Vorrei ritornare da dove siamo partiti”.

Ma per i fan del brand non c'è da temere. La prossima Primavera-Estate 2018 verrà comunque presentata con un evento pensato e organizzato ad hoc, nel nuovo show-room parigino del brand. 

Articoli correlati

Articoli consigliati