La moda si guarda al cinema - L'Officiel
fashion

La moda si guarda al cinema

Con il film "Room 101", Kristina Ti inaugura un modo nuovo di presentare le collezioni. E da oggi saranno acquistabili in tutti i flagship store gli abiti della capsule KTi indossati dalla protagonista.
Reading time 2 minutes

Una nuova avventura per Cristina Tardito, la stilista che ha fondato Kristina Ti e che ieri ha presentato il suo primo cortometraggio al cinema Anteo di Milano (che ha inaugurato le sue nuove sale proprio lo scorso anno assieme al ristorante Eataly) e che verrà presentato al prossimo Fashion Film Festival che si terrà a settembre durante la settimana della moda. Un esordio cinematografico inaspettato per la designer torinese che ha raccontato di aver deciso di non voler più sfilare, (“Non mi divertivo più. Era diventato un impegno che mi spaventava”) per presentare le sue collezioni e di aver pensato di utilizzare un canale per lei inusuale (fino a questo momento) per lanciare la sua nuova limited edition KTi, da oggi nei flagshipstore Kristina Ti e solo nei negozi monomarca come scelta strategica: “Così è più facile capire come verrà accolta dal cliente finale...insomma se comprano significa che è piaciuta", spiega la designer. Ieri è stato proiettato nell’esclusiva sala Nobel del cinema Anteo (dove è possibile rilassarsi cenando o facendo aperitivo in stile milanese godendosi un film) lo short-movie dedicato al lancio della nuova capsule KTi: “Room 101” a cura della casa di produzione torinese Sala Giochi, regia di Nic Bello (noto per le sue collaborazioni con il programma Le Iene), mentre la sceneggiatura è di Enrico Remmert e la fotografia di Federico Torres. Il video è stato girato tra le stanze dell’Hotel NH Collection Piazza Carlina e il Bar Cavour di Torino.  La protagonista è Alice, interpretata dalla modella Adriana Kodryanu, curiosa e guidata dall’istinto come l'Alice del celebre rcconto di Lewis Carroll che si trova catapultata in una dimensione onirica, in cui si confronta con le sue mille sfaccettature, ma sopratutto con il potere della seduzione, mettendo da parte tutte le sue insicurezze. Protagonisti gli abiti della capsule, chiffon e trasparenze anche per il giorno, paillettes e colori accessi, tagli iper-femminili. Un inno alla sensualità, da sempre tratto distintivo delle collezioni Kristina Ti. Un invito a giocare con il guardaroba e a sentirsi più belle senza dubitare di se stesse.

/

Articoli correlati

Articoli consigliati