fashion

Boboutic AI 2017

by Benedetta Gilardi
28.06.2017
Coprire per scoprire, nascondere per chiarire. Il nuovo Autunno Inverno si chiama #33 cover.

“Cover” non è solamente uno strato, una coperta, un riparo, una protezione, una facciata, un involucro, una scatola. "Cover" non è solamente una maschera che protegge e difende, aggiungendo mistero a quello che contiene. Dupilice e ambiguo, riflette l'identità versatile di Boboutic diventando così il pretesto per rileggere la propria biografia.

Se trentatre è il numero dei giri completi di un LP per riprodurre un minuto di musica, la trentatresima collezione del brand è un invito a reinterpretare i singoli capi del passato, per confrontarli con lo sviluppo tecnico e stilistico del presente. 

 

Questi capi sono un’armatura, caldi ma allo stesso tempo leggeri, puntano a rivelare quello che intendono coprire. Le superfici, fatte di colori bruciati e scintillanti, raccontano una storia moderna presa in prestito dalla cultura psichedelica e rave. Un collegamento tra passato e presente che emerge nella combinazione di fibre tradizionali e inusuali, lavorate con tecniche d’avanguardia. I capi si completano l’un l’altro, sovrapponendosi per creare volume, movimento e profondità. Tasselli di un puzzle più ampio che, dal passato, raggiungono il qui e l'ora. 

000059060001 copia 2.jpg
isabella@wave 2.jpg
isabella@wave 4.jpg
isabella@wave 5.jpg
L22A3278.jpg
Noemi@ELITE 2.jpg
Noemi@ELITE 4.jpg
Noemi@ELITE.5jpg.jpg
Noemi@ELITE.jpg

Boboutic as seen by / Go Sees @stripis_magazine

Art direction Sabrina Ciofi

Photo Guglielmo Profeti

Styling Veronica Panati

Hair&Makeup Thais Bretas

Models Isabella@WaveManagement Noemi@EliteMilano Sveva@EliteMilano

 

thanks to @NextAgency

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati