fashion

Azzedine Alaïa PE17

by Giulia Pacciardi
20.12.2016
​Far parlare di sé senza parlare di sé. Azzedine Alaïa, a sorpresa, sfila a Parigi dopo quasi tre settimane dalla chiusura del calendario delle sfilate primavera estate.
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg
9.jpg
10.jpg

Far parlare di sé senza parlare di sé.
Azzedine Alaïa, a sorpresa, sfila a Parigi dopo quasi tre settimane dalla chiusura del calendario delle sfilate primavera estate.

Lo fa in silenzio, senza inviti ridondanti, senza location sfarzose, senza comunicati stampa.
Solo i suoi fedeli sostenitori, il suo showroom in rue de Moussy e la libertà di interpretare la collezione secondo il proprio ed unico punto di vista.
Ancora una volta quella che Andrée Putman porta in passerella è una donna dall’innata eleganza, che non passa inosservata, di cui ci si ricorda per l’aura senza tempo che la circonda.
Una donna che indossa con modernità citazioni provenienti dal mondo greco, trasparenze, gonne in sbieco e abiti in jersey.
Che indossa con semplicità colori che si muovono dal bianco al nero, ma anche stampe optical e tinte pastello.

Una scelta forse azzardata, certamente coraggiosa, che però non ha deluso gli amanti del brand e coloro che l’hanno sempre sostenuto, gli unici che per Azzedine Alaïa contano davvero.

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati