Fashion Week

Jun Takahashi, l’anima gotica di un Macbeth giapponese

La collezione Fall Winter 2020 di Undercover è un inno alla tragedia shakespeariana in versione giapponese

Onirica e spettrale, la collezione Autunno/Inverno 2020 di Undercover mette in scena, con erudita leggerezza, l’adattamento di Macbeth, rivisitato nel 1957 dal regista giapponese Akira Kurosawa nel lungometraggio Il trono di sangue. I protagonisti della tragedia appaiono sulla scena intrecciando sportsware e tradizione, coniugando con ironia l’anima gotica inglese e il medioevo giapponese: gilet imbottiti overlayer, geta, stivali, uniformi, yukata, trench coat indigo e seppia sui quali appaiono le stampe dell’attore feticcio di Kurosawa, Toshiro Mifune. Mistico, misterioso e incalzante, il ritmo della sfilata è cadenzato dagli atti principali della tragedia shakespeariana raccontati da quattro ballerini: la profezia, l’ascesa al potere e la morte di Macbeth.

/

Articoli correlati

Articoli consigliati