Fashion Week

Pitti Uomo: Gucci e Björk

Gucci Garden omaggia l'artista con una speciale installazione.
Reading time 2 minutes

Reinventare il concetto di museo, sovvertendone le regole originarie per realizzare uno spazio creativo con protagonista una nuova concezione di estetica, questo è il progetto di Gucci Garden inaugurato lo scorso gennaio all’interno dell’antico Palazzo della Mercanzia a Firenze. Quest’anno in occasione della 94 esima edizione del Pitti Uomo, la struttura dà il benvenuto a due nuove sale pronte ad ospitare il risultato della collaborazione tra Gucci e Björk. Le due period room compongono un unicum dedicato a temi insoliti e rivoluzionarie partnership. Al centro dello spazio, catalizza l’attenzione del pubblico un abito extraterrestre protagonista del video musicale The Gate girato nel 2017. Il costume, realizzato con cinque metri di PVC traslucido adorno di plissè e venti metri di organza in lurex, crêpe de chine e jersey di seta plissettati, è un capolavoro di architettura moderna. La mostra accoglie inoltre accessori e maschere – comparse nel video - ideate dal ricamatore James Merry. Per comprendere la vera essenza dal magico mondo di Björk, Gucci Garden propone inoltre un vasto repertorio di libri e riviste curato da Maria Luisa Frisa. Gucci coglie inoltre l’occasione per festeggiare la prima collaborazione con Isabella Cotier, con cui ha realizzato una linea di abbigliamento ed accessori impreziosite da gioiose stampe, super colorate dal mood naif. L’artista, nella creazione delle grafiche si è lasciata ispirare, da stravaganti personaggi fiorentini che l’hanno colpita nei bar e per le strade della città toscana.

/
Isabella Cotier X Gucci
/

Articoli correlati

Articoli consigliati