Fashion Week

L’anarchia gioiosa di Missoni

Per la collezione Primavera / Estate 2020 Missoni s’ispira alla coppia anticonformista per eccelleza: Jane Birkin e Serge Gainsbourg
Reading time 1 minutes

Angela Missoni per la collezione Primavera / Estate 2020 ha abolito ogni regola o norma codificata. Un mix and match di tessuti, colori, fantasie s’impone nella cornice dei Bagni Misteriosi. È questo il segreto per ottenere l’effetto che tutti cercano, nella vita reale come sui social: la spontaneità. La sensazione è quella di un’allagria gioiosa, libera, sfrenata, contagiosa. Donne e uomini (è una delle poche collezioni co-ed presentate) che si svegliano la mattina e si sentono liberi d’indossare tartan e righe verticali, pois e zig zag, seta lurex e maglie fatte all’uncinetto, abiti bohemienne con sopra giacche da uomo, foulard iperfemminili che diventano cravatte. L’ispirazione è quella della coppia, una coppia che supera le regole di genere, una coppia che si scambia i vestiti - perché l’identità è più ricca se si mischia, se è pronta a contaminarsi con l’altro. La coppia archetipica che ispira la collezione è quella di Jane Birkin e Serge Gainsbourg: una coppia fuori dagli schemi, disobbediente, anticonformista per eccellenza, nella vita come nello stile - lei con le giacche di lui, giganti, lui con il rossetto di lei, rosso. L’eleganza selvaggia della Birkin è omaggiata da un simbolo antico e modernissimo: il cestino - di paglia o multicolor con frange - indossato come una borsa, pieno di fiori raccolti nel giardino Missoni.

/

Articoli correlati

Articoli consigliati