Fashion Week

Le esplorazioni daywear (e gender-fluid) di Peter Pilotto

Per il debutto sulle passerelle milanesi, il brand sterza verso atmosfere più da giorno, senza tradire le proprie silhouette
Reading time 1 minutes

“Milano ci ha conquistati come città e ci è venuto naturale pensare di sfilare qui”. Gli stilisti Peter Pilotto e Christopher De Vos spiegano così la loro prima volta sulle passerelle della fashion week meneghina con il brand Peter Pilotto. Un debutto in Italia che segna diverse novità anche a livello di stile, con il lancio delle prime borse e l’inserimento di una serie di capi da uomo.
“Volevamo ampliare i nostri confini creativi e abbiamo scelto di esplorare suggestioni più legate al daywear”, ha raccontato a L’Officiel Italia il duo, nel backstage della sfilatq che si è svolta nel ridotto del Teatro Manzoni.
“Siamo partiti da tessuti di uso quotidiano, come certe spugne, e li abbiamo ripensati restando fedeli alle nostre silhouette più articolate”, hanno aggiunto. 
Il brand ha mandato in pedana anche la prima collezione di borse mai realizzata e una sequenza di proposte al maschile. “Non si tratta di un lancio vero e proprio del menswear. Volevamo piuttosto metterci alla prova e rielaborare i nostri codici estetici ripensandoli per il guardroba da uomo. Ma anche per creare dei look trasversali, gender-fluid”.

/

Articoli correlati

Articoli consigliati