Fashion Week

MFW: Marni Fall Winter 2019-2020

Neuroerotik

L’incontro fra due imponderabili: l’erotismo dei segnali del corpo e il piano misterioso delle neuroconnessioni. Una esplorazione della sensualità, facendo a fette perbenismi castranti e urgenze di censura.

Nulla è come appare, tutto è in movimento. Le pieghe deviano, si attorcigliano e si aprono su abiti e kilt, oppure percorrono sciarpe che sono ritagli di vestine, avvolte intorno al collo. Le giacche e i cappotti maschili si sfaldano. Anelli di fidanzamento tengono insieme tuniche liquide, mentre stampe pixellate creano pattern ipnotici. Languori fluidi si alternano a fermezze marziali: uniformi da lavoro, drappeggi.

Catene infinite come collane composite. Stivali a tubo. Scarponcini dagli alti plateau. Borse capienti o piccoli portafogli.

Articoli correlati

Articoli consigliati