Fashion Week

Milano Moda Uomo: Alexander McQueen, Missoni e Iceberg

Le collezioni Fall Winter 2020 presentate alla Milano Fashion Week
Reading time 2 minutes

Sarah Burton continua il suo dialogo tra l'abbigliamento maschile e femminile di Alexander McQueen, questa volta con un racconto di sobria eleganza e modernismo. L'ispirazione sartoriale dell'Autunno Inverno 2020 deriva dall'Art Nouveau e l'Arts and Craft e come principale reference l'astrazione dei disegni di Henry Moore. Cappotti a doppio petto e abiti su misura tagliati con pannelli appuntiti e dorati in tweed del Donegal in palette grigio pietra focaia e carbone. Completi e i capispalla realizzati con le stampe delle opere d'arte di Henry Moore, soggetti a figura a tre quarti del 1928, realizzati in gentile concessione della Henry Moore Foundation. Knitwear oversize in lana e mohair con motivi astratti, le tute da lavoro degli artisti in pietra e bianco stampate con teschi oversize disegnati a mano e ricamati con filo d'argento e oro. Una presentazione accompagnata dalla live-performance di un'orchestra d'archi che hanno illuminato il ritorno alla Milano Fashion Week di Alexander McQueen.

Alexander McQueen 

/

La famiglia Missoni porta alla MFW una collezione moda uomo Fall Winter 2020 ricca di influenze stilistiche. Una nuova interpretazione del Jazz degli anni '70-'80 ritorna in chiave contemporanea con il knitwear del brand. Le silhouette sono voluminose e oversize con tagli inaspettati e modernisti. Filati morbidi e delicati realizzati in cashmere e misto cashmere-seta che si combinano in lavoazioni con alpaca,mohair, lana infeltrita cotone spazzolato, e mischie di lamé. Jacquard con motivi ad animalier simili a patchwork o realizzati con un mix di fantasie prese dall'archivio del brand.

Missoni 

/

Iceber si sposta nel tempio della cultura club: l'Alcatraz, storica location milanese perfetta per lo scenario della sfilata Fall Winter 2020 pensata da James Long. Una fusione delle silhouette militari con il luxury sportswear componente dell'heritage del brand. I protagonisti della Loonely Tunes tra cui Titti, Silvestro e Taz diventano motivi in blue e nero degradé su felpe, giacche e cappotti. In collezione anche una capsule collection in co-lab con l'artista inglese Eddie Peake, inserendo i motivi ripresi direttamente dalle sue opere d'arte ricreando capi con ispirazione vaporwave e dall'aspetto technicolor. Un nuovo e inaspettato tentativo per raccontare l'abbigliamento clubwear. 

Iceberg 

/

Articoli correlati

Articoli consigliati