Fashion Week

Jacquemus rivela "La Bomba"

Simon Porte Jacquemus è stato il primo stilista a percorrere le passerelle di Parigi in questa stagione. Ha aperto i festeggiamenti con “La Bomba” una collezione-tributo a sua madre, Valérie Jacquemus.
Reading time 1 minutes

Parigi piovosa Parigi felice. Questo è l’effetto Jacquemus, una delle poche ore che stampa un sorriso. Fanny Ardant, Kiberlain, Emily Ratajkowski, ma anche Castelbajac e Cardin, altri grandi “ottimisti” della moda...Pubblico del cinema o della moda, tutti sembravano proiettati sulla Madrague, ascoltando il canto delle cicale, sorseggiando acqua con sciroppo di menta. Ispirata dai ricordi, dagli odori e dalle sensazioni, come spesso accade con Jacquemus, questa collezione non menziona Manon des Sources, ma un'altra figura femminile: la defunta madre dello stilista, Valérie Jacquemus.  “Penso di non aver mai visto mia madre così bella, come la sera dopo la spiaggia e certamente dopo l'amore”. Una donna diventata "Bomba", come si dice al Sud, che si avventura in città con un cappello a tesa larga, avvolta in un pareo a pois o un mini abito di maglia. Per le orecchie? Quel tipo di ciondoli naif che acquistiamo per capriccio per ricordare l’estate: limoni, fiori o sfere di ceramica, necessariamente strani - il fascino è lì.

Mathilde Berthier

/

Articoli correlati

Articoli consigliati