Fashion Week

Hermès e la performance live curata da Cyril Teste

La collezione uomo Spring Summer 2021 disegnata da Véronique Nichanian con la collaborazione artistica di Cyril Teste viene svelata online
Reading time 2 minutes

In anticipo rispetto alle settimane digital dedicate alla moda maschile di Milano e Parigi, Hermès ha presentato la sua collezione uomo Primavera-Estate 2021 con una special performance online. Sul sito web ufficiale e su Instagram, una tra le più longeve e antiche maison del lusso ha messo in scena i momenti di un pre-show immaginario. Il direttore artistico Véronique Nichanian ha pensato all'artista visivo Cyril Teste e al suo approccio multidisciplinare. Insieme al Collectif MxM Teste ha sempre lavorato sul concetto di performance cinematografica a 360°: riprese, montaggio, calibrazione e missaggio in tempo reale, davanti agli occhi del pubblico, producendo negli anni opere notevoli: Nobody (2015), Festen (2017), Opening Night adattato da John Cassavetes con Isabelle Adjani (2019) e La Mouette (2020). La collezione indossata da modelli che navigano uno spazio in cui il confine tra backstage e passerella non esiste, è un'espressione spensierata di leggerezza e semplicità: un casual elevato, nei materiali, nelle linee, nel messaggio. Per un'estate i cui tessuti chiave sono freschi e leggeri. Un design rigoroso ma soft, in cui giacca e blouson prendono in prestito le caratteristiche righe blu e l'elasticità della camicia. Nello spirito di reciprocità, la camicia adotta il volume di un blouson. La camicia si fa anche blouson con zip, in colori accessi e fluorescenti. Tra gli accessori campeggia la Cargo Bag in canvas e pelle e il maxi borsone in pelle. I pantaloni dal taglio classico hanno elastici in vita oppure linee più over, con gamba ampia con patch di tessuto sulle tasche. I motivi geometrici per seta e cashmere, si alternano  alla stampa Dance des Chevaux. Blu rinfrescanti, tonalità pure della pietra, verde mandorla e tanto bianco e tocchi di azzurro carta da zucchero. Un guardaroba pulito e visionario nel suo essere realista, senza dover essere futurista. 

Articoli correlati

Articoli consigliati