Fashion Week

Il ritorno alle origini di Helmut Lang

La Spring Summer 2020 di Mark Thomas e Thomas Cawson fa rivivere l’etichetta anni 90s con innovazione e avanguardia.
Reading time 1 minutes

Mark Thomas e Thomas Cawson i due Creative Director della firma 90s Helmut Lang che hanno un presentato la loro seconda collezione, in contemporaneo all’inaugurazione della mostra dell’omonimo designer. Lang si era allontanato dalla sua azienda 15 anni fa dedicandosi principalemente all’arte contemporanea, ma ancora oggi la sua forte identità e cifra stilistica rivive grazie alle collezioni del brand che continuano a sfilare durate la NYFW.
Questa volta un approccio molto fedele alla rivisitazione dell’etichetta. Dalla collezione è emerso il gusto minimale, puro ed essenziale. I designer hanno prestato attenzione alla selezione dei tessuti, preferendo i trasparenti per lo più tecnici; una scelta che evidenzia la struttura dei capi e il design. La sperimentazione dei materiali si riflette poi sulla pelle, che viene cromata tirando fuori un effetto metallizzato o spalmato in nero. Durante il fashion show sono comparsi anche tench, parka e giacche che risultano essere quasi casacche militari, adatti alla praticità dell’uomo contemporaneo. Oltre al denim ritornano anche i colori neon, i preferiti di Lang, tra cui il giallo fluerescente, il rosa ultravioletto e il blu intenso. In occasione della presentazione dello show il brand ha intrapreso una co-lab con Mykita per una linea di occhiali adatta alla futura stagione estiva.

/

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati