Fashion Week

Extremedy debutta a Milano

Un inno all’indipendenza e al potere femminile
Reading time 1 minutes

Dopo il successo della sua prima sfilata a Dubai, Madi Abaida, designer e founder di Extremedy, presenta la collezione Autunno/Inverno 2020-21 ed introduce il suo brand durante la Milano Fashion Week. E lo fa in grande stile: macchine della polizia circondate da fuoco dominano la passerella, il modello statunitense ed ex criminale Jeremy Meeks apre e chiude le show ed un finale con banconote che cadono dall’alto con in sottofondo la canzone “Bella Ciao”. “Questa collezione è per una donna che crede in se stessa, una donna indipendente, che non ha bisogno di un uomo al suo fianco per ottenere ciò che vuole”, afferma la designer. Il marchio rappresenta l’esatto riflesso della personalità decisa, prorompente e fuori dagli schemi dell’imprenditrice. Extremedy si può definire un brand di streetwear urban deluxe, che unisce il gusto personale e lussuoso della stilista con i trend e la cultura streetwear. Questa fusione crea abiti dalle scollature marcate e dai tessuti metallici con borchie, felpe oversize con dettagli in brillantini, crop top e miniskirt in pelle. Libertà, indipendenza e riscatto: questo è ciò che vuole la donna Extremedy. 

/

Articoli correlati

Articoli consigliati