Fashion Week

Dior Haute Couture AI 2017

“Ho comprato la mappa di Parigi stampata su un fazzoletto.” Karl Gutzkow
Reading time 1 minutes

L'atlante, il mappamondo: tutti gli strumenti collegati al viaggio sono i primi elementi d'ispirazione della collezione che celebra i settanta anni del marchio.
Viaggio che per Maria Grazia Chiuri si traduce nella scoperta del mondo, ma soprattutto nella scoperta di se stessi, come spunto di crescita e il suo viaggio da Roma a Parigi che l'ha portata a esplorare l'heritage di un marchio che ha alle sue spalle una visione della donna sempre forte ed emancipata che oggi più che mai è declinazione delle nuove generazioni, irrequiete come lo erano quelle prime donne esploratrici, capaci di superare frontiere geografiche e mentali.

Chiuri è attratta da queste eroine e dal modo in cui usavano elementi del guardaroba maschile mescolati a pezzi etnici.

Il risultato?!

Una mappa delle emozioni che si declina in una serie di atlanti dei colori, dei fiori, dell'amore, dei tarocchi. Una conoscenza del mondo che è stata il motore delle esposizioni universali, come quella memorabile del 1900 a Parigi.

/

Articoli correlati

Articoli consigliati