Fashion Week

Balenciaga AI 2017

by Alberto Calabrese
06.03.2017
La maestria visionaria nel plasmare i volumi e le strutture di Demna Gvasalia ha raggiunto il suo acme più drammatico durante la fashion week di Parigi.
1.jpg
2.jpg
4.jpg
7.jpg
9.jpg
10.jpg
11.jpg
13.jpg
15.jpg
18.jpg
20.jpg
22.jpg
27.jpg
28.jpg
29.jpg
34.jpg
36.jpg
37.jpg
39.jpg
40.jpg
41.jpg
42.jpg
43.jpg
44.jpg
45.jpg
46.jpg
47.jpg

La maestria visionaria nel plasmare i volumi e le strutture di Demna Gvasalia ha raggiunto il suo acme più drammatico durante la fashion week di Parigi con la collezione Balenciaga autunno-inverno 2017. Lo studio dell'archivio fotografico di Cristóbal Balenciaga gli ha permesso di comprendere fino in fondo la manipolazione dei tessuti, che diventano meravigliose e stupefacenti sculture capaci di lasciare decisamente senza fiato. I capi si trasformano con disarmante naturalezza, si fondono insieme creado novità che trascende lo sbigottimento, non perchè il risultato sia privo di sorpresa, ma per la loro perfetta fluidità ed estetica. Gvasalia riporta in scena Balenciaga

I cappotti e le giacche, appuntati sulla spalla, diventano avvolgenti mantelle in principe di Galles e pied de poule, ma anche in astrakan, pelle e panno di lana, stravolgendo totalmente, senza però intaccarne l'armonia, pellicce e addirittura montgomery. Anche le gonne sono nuove, grazie ad eccessi di tessuto che creano giochi di volumi in vita. A queste si abbinano bluse e camicie che introducono la dirompente idea di fusione, con tappetini di automobili applicati sulla schiena o avvolti per formare pencil skirt affusolate e specchietti retrovisori usati come eleganti clutch da sera. Ma Gvasalia non si accontenta e propone una fusione ancora più ardita: i lunghi cappotti con drappeggi scenografici sono un tutt'uno con le gonne, ricavate dalla loro stessa fodera, modellata ad arte.

Mini abiti con fantasie foulard abbinati a calze spesse a contrasto e alle décolleté Knife proposte nello stesso tessuto, introducono i meravigliosi abiti da sera, reinterpretazione della storica Haute Couture della Maison: il leggendario abito balloon pensato a balze bianche e nere in velluto, è presentato insieme ad abiti in aigrette e ad abiti composti da enormi balze o decorati con fiocchi esagerati e maxi volant, con tanto di logo BB. Perfetto e innovativo poi, il match di materiali e tessuti con l'ormai iconica Bazar Bag.  

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati