Beauty

Cura dei capelli ricci, tutti i segreti per una chioma al top

Dagli shampoo giusti ai trattamenti fai da te, tutte le dritte per ricci invidiabili
Reading time 3 minutes

Ogni riccio un capriccio, così recita il detto, ma non è detto che sia vero. Perché la cura dei capelli ricci, se fatta a dovere, previene tanto l'effetto crespo quanto la chioma indomabile. I capelli ricci, infatti, per mantenersi belli, luminosi e sani hanno bisogno di trattamenti particolari, volti a nutrirli in profondità e a renderli più morbidi e docili che mai. Passo dopo passo, tutti gli step per la cura dei capelli ricci. 
 

Cura dei capelli ricci: il fattore umidità
 

Si sa, l'umidità è nemica tanto dei capelli lisci quanto di quelli ricci. Se in situazioni o ambienti in cui l'umidità regna sovrana l'unica soluzione è mettere un cappello, in poche sanno che anche il materiale di cui è fatta la federa del cuscino può avere la sua importanza. Il cotone, infatti, favorirebbe l'aggrovigliamento e l'umidità nei capelli: meglio scegliere federe di seta o di raso che annullanno questo aspetto.
 

Cura dei capelli ricci: come lavarli
 

Lavare i capelli ricci con troppa frequenza potrebbe fare più danni che altro. Gli shampoo troppo ravvicinati renderebbero infatti i capelli elettrici e tendenti al crespo, questo perché lavano via anche gli oli naturali del capello utili a proteggere la chioma dall'increspatura. Il consiglio è quello di prendersene cura a dovere, senza superare i due lavaggi settimali: scegliete sempre prodotti naturali, come uno shampoo privo di solfati, e non dimenticate mai il balsamo. Poi procedete con la pettinatura usando un pettine in legno a denti larghi. 
 

Cura dei capelli ricci: l'asciugatura
 

Di certo, l'asciugatura capelli ricci è il momento più spinoso di tutti. Prima di tutto, tamponate per bene i capelli bagnati di modo da togliere l'acqua in eccesso e passare il minor tempo possibile sotto il getto caldo del phon: il calore, infatti, danneggia i capelli rendendoli più crespi. Va da sé che il modo migliore per asciugare i capelli ricci è lasciarli all'aria aperta, ma se la stagione non lo consente allora l'opzione migliore è il diffusore. 
 

Cura dei capelli ricci: la maschera al miele
 

Un metodo infallibile per prendersi cura dei capelli ricci e nutrirli in profondità sono le maschere fai da te. Tra tutte, spicca quella al miele da realizzare usando 3 cucchiai di olio di oliva e 3 cucchiai di miele. Dopo aver ottenuto una consistenza fluida ma abbastanza densa, stendete il composto sulle ciocche precedentemente inumidite. Coprite la chioma con una pellicola e lasciate in posa per circa mezz'ora prima di procedere con lo shampoo. 
 

Articoli correlati

Articoli consigliati