10 anni di profumi di nicchia: auguri Esxence - L'Officiel
beauty

10 anni di profumi di nicchia: auguri Esxence

Esxence una realtà di nicchia sempre più importante, un punto di riferimento per i brand del settore.
Reading time 3 minutes

Esxence una realtà di nicchia sempre più importante, un punto di riferimento per i brand del settore.

Ma che cos'è Esxence?

Esxence - The Scent of Excellence, la manifestazione internazionalmente riconosciuta come la più importante dedicata alla profumeria artistica.

Esxence non è semplicemente una fiera, anzi, non è una fiera: è il momento in cui il gotha del settore – case madri, nasi, cultori, ricercatori, buyer, specialisti, distributori, professionisti, appassionati – si ritrova a Milano in nome della cultura olfattiva più autentica e ricercata. Esxence è il palcoscenico internazionale per eccellenza. È qui che ogni anno debuttano tutte le novità; è da questo incubatore di talenti che i nuovi brand e i giovani vogliono partire sapendo di mostrarsi ai maggiori esponenti del campo. Esxence è la vetrina di settore più ambita al mondo. Lo testimoniano le numerosissime richieste di partecipazione e le liste di attesa che ogni anno contraddistinguono le selezioni.

 

Che cosa abbiamo visto?

Profumi, profumi, profumi creati dai migliori nasi del mondo ma non solo anche prodotti di skincare naturali e vegani per lo più presenti nella sezione dedicata Esxkin – The Excellence of Beauty. Un beauty di lusso e di nicchia che sta stregando i consumatori.

I numeri 

 -220 marchi espositori (+3,6% rispetto al 2017), suddivisi in 81 Main Brands, 108 Spotlight Brands e 31 brand di cosmetica (+60% rispetto al 2017) per la quarta edizione di Esxkin – The Excellence of Beauty, l’esclusiva area del Salone dedicata allo skincare di nicchia;

63 i brand che hanno esposto per la prima volta;

5000 mq di spazio espositivo;

20 i paesi di provenienza dei brand (Italia, Arabia Saudita, Australia, Belgio, Danimarca, Emirati Arabi, Francia, Germania, Giappone, Irlanda, Olanda, Principato di Monaco, Qatar, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Turchia);

65% gli espositori stranieri sul totale;

+10% di visitatori rispetto al 2017 tra operatori e pubblico, provenienti da 70 paesi;

55% di operatori sul totale dei visitatori del Salone;

18 i convegni e gli incontri offerti dal calendario eventi, aperti al pubblico di appassionati e agli addetti ai lavori con alcuni dei più autorevoli protagonisti a livello mondiale. Tra gli eventi una tavola rotonda dedicata agli espositori e agli operatori che ha esaminato i traguardi raggiunti in questi primi 10 anni e gli obiettivi per il futuro e 2 conferenze dedicate alla distribuzione e alle opportunità di business per la profumeria artistica in estremo Oriente.

 

Articoli correlati

Articoli consigliati