arte

Voci di strada

by Camilla Allegrucci
05.07.2017
'Each generation fills the remaining voids with their own meaning. Exposure of those new meanings is the very objective of our project' Andrey Zaitsev

Lo Street Art Museum di San Pietroburgo consiste in un enorme territorio dove murales e istallazioni artistiche open air rendono l’atmosfera della ‘Venezia russa’, decisamente meno aristocratica e più contemporanea. 

L’esposizione ‘Brighter Days are Coming’ deve il suo nome non solo all’influenza sociopolicitica e artistica ma al fenomeno della rivoluzione in relazione a tempo, spazio e genere. Infatti, la rapidità con cui la cultura cambia, si adatta a nuovi stili e mode, e il periodo di tempo con cui la tecnologia da innovazione si trasforma in obsoleto, insieme al senso di ribellione e la volontà di espressione, sono i moventi dietro la street art. Curatori sia russi che tedeschi stanno lavorando dietro le quinte di questa esposizione, Andrey Zaitsev (Direttore dello Street Art Museum) e Yasha Young (Direttore del Urban Narion Museum for Urban Contemporary Art Berlin), hanno raccolto pezzi di 50 artisti provenienti da 12 paesi per pressentare la rivoluzione come energia, forza delle masse, rottura e paradossalmente distruzione e creazione.

L’esibizione Brighter Days Are Coming intende dare un tono emozionale ai cambiamenti che ogni artista mostra nelle sue opere, come momento di rottura per un migliore domani. Indicando come il vero desiderio per un cambiamento radicale spinge gente nelle vie, alla ricerca di un sentimento di unione con gli altri. Questi artisti cercano di suscitare le stesse sensazioni e prese di coscienza nel loro pubblico attraverso queste opere di strada.

This is no linear display showing artifacts from the pre-Revolution period, nor is it an exhibition of the agitprop art of the past. The project's objective is to show the Revolution through the prism of the new art, and unite the vision of contemporary artists from different countries working in different genres within the Museum's space; it is an attempt at artistic understanding of revolution as a historical and cultural phenomenon. Andrey Zaitsev, curator of the “Brighter Days Are Coming” exhibition

Alcuni tra gli artisti principali della mostra sono AES+F, un gruppo russo che rappresenta ogni anno la Federazione alla Biennale di Venezia. Sten & Lex dall’Italia, Bordalo II, portoghese, 108 – uno dei primi post-graffiti europei sempre italiano. Altri partecipanti: 

ICY & SOT (IR), Ricardo cavolo (SP), Martha Cooper (US), Alexander Florensky (RU), Mafia Tabak (AU), Millo (IT), Kazy Usclef (FR), Daniel van Nes (NL), Damir Muratov (RU), Sergey Karev (RU), ZTwins (RU), Alexander Guschin (RU), Oleg Kuznetsov (RU), Kirill Shamanov (RU), TankPetrol (PL/UK), Frukty (RU), Sepe (PL) , Vladimir Abikh (RU), TOY (RU), Dima Rebus (RU) ,Konstantin Novikov (RU), Kuril Chto (RU), Poslushai (RU), Alexander Blot (RU), Мaxim Imа & Кonstantin Stavrov (RU), Alena Seletskaya (RU), Zima (RU), Alexander Berzing (RU), Тurben & Dusto (RU), Pasmur Rachuikо (RU), Grigoriy Yuschenkо (RU), Pasha Kas (RU), Misha Most & Petro (RU), Pasha Bumazhniy (RU), Varenye Organism (RU).

1 Bordalo II.jpg
Bordalo II, Snow leopard
2 Guido Bisagni.jpg
Guido Bisagni (108), The Zone (the one to the right)
4 Sten Lex.jpg
Sten Lex, Micro Macro
6 Tank Petrol.jpg
Tank Petrol, Rain in October
7 Sepe.jpg
Sepe, Brighter days are coming
8 Vladimir Abikh.jpg
Vladimir Abikh, Divide and rule
10 Mafia Tabak.jpg
Mafia Tabak, Italo Disco Classic Megamix 2017
11 Sergei Karev.jpg
Sergei Karev, Infantry
3 Millo.jpg
Millo, Rivoluzione
5 Dima Rebus.jpg
Dima Rebus, Life goes on
9 Icy Sot.jpg
ICY & SOT, Art revolution

STREET ART MUSEUM:  4^ stagione con 'Brighter Days Are Coming' 

Street Art Museum San Pietroburgo
Shosse Revolutsii, 84 

www.streetartmuseum.ru 

PR maanger: DARINA GRIBOVA

 

Condividi articolo

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati